Spaghetti al trancio di tonno e finocchi

Gli Spaghetti al trancio di tonno e finocchi sono un delizioso primo piatto, leggero, nutriente e completo. In genere se utilizzo il pesce, difficilmente compro quello in scatola. Comunque sono prodotti pieni di conservanti, sotto olio e molto più calorici. E allora se possiamo ottenere lo stesso piatto ma con prodotti più naturali perché non approfittarne? E poi l’estate è fatta di pesce fresco!!! E’ vero è un piatto da mangiare caldo…tiepido almeno. Ma dico io…se andiamo al ristorante chiediamo la lasagna fredda??? No…e allora??? L’importante  è che la pietanza non sia eccessivamente pesante, che sia veloce da preparare e che sia anche completa sotto ogni punto di vista nutrizionale.

Come questi Spaghetti al trancio di tonno e finocchi…con l’aggiunta di una manciata di pinoli e qualche pomodorini per dare colore al piatto abbiamo il primo perfetto per accontentare un pochino tutti…. Il tonno è uno dei pesci più magri e insieme alla delicatezza dei finocchi e al croccante dei pinoli rende la pasta squisita.

Ne andranno matti tutti…anche i bambini…da provare.

Allora presto detto e veniamo alla ricettina.

Spaghetti al trancio di tonno e finocchi

Spaghetti al trancio di tonno e finocchi, dose per due persone

  • 160 gr di spaghetti, meglio se integrali
  • 200 gr di tonno fresco
  • 1 finocchio
  • 1 limone bio
  • 5 pomodorini ciliegina
  • 30 gr di pinoli
  • 1 scalogno
  • sale
  • olio

Fare gli Spaghetti al trancio di tonno e finocchi è semplice e veloce. L’intingolo si prepara in 10 minuti.

Innanzitutto mettiamo il tonno a scottare in un padellino antiaderente insieme a del prezzeolo fino ad una media cottura…io mi sono fatta fare due fettine da 100 gr in modo da gestirlo meglio. Quindi lasciamolo reffreddare  prima di porzionarlo in dadini piccoli.

Togliamo al finocchio le foglie esterne più dure, teniamo da parte i piccoli filamenti verdi e dividiamolo in 4.

Con l’aiuto di un pelapatate o meglio ancora di un robot tagliamo a fettine sottilissime e tuffiamolo in acqua per lavarlo

Grattugiamo il limone e spemiamone il succo

In un tegame antiaderente ora affettiamo un piccolo scalogno e facciamolo appassire insieme a due cucchiai di olio e ad una tazzina di acqua.

Aggiungiamo quindi i pinoli tostandoli per pochi secondi, sfumiamo con il succo del limone e uniama ora i finocchi.

Lasciamoli cuocere a fiamma alta per 5/6 minuti, devono restare croccanti.

A fine cottura mettiamo anche il tonno e i pomodorini fatti in quattro lasciando insaporire il tutto per pochi istanti.

Se il preparato dovesse asciugarsi troppo aggiungiamo un pochino di acqua.

Bene…tutto è pronto, ora non resta che lessare la pasta in abbondante acqua salata e saltarla nel nostro delizioso e leggero intingolo.

Possiamo aggiungere sui singoli piatti il limone grattugiato e gli steli del finocchio sminuzzati…l’effetto scenografico è assicurato.

Buon appetito!!!

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi anche su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

Le mie ricette sono anche su Manjoo

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.