Crea sito

Ravioli al carbone vegetale, zucca e parmigiano

 

I  Ravioli al carbone vegetale, zucca e parmigiano sono un primo piatto davvero delizioso e inusuale. Eh si perché ai ravioli siamo abituate…in tutte le sue varianti e ripieni ma questa ricetta l’ho postata non tanto per il ripieno che comunque parla da solo…ma proprio per l’impasto al carbone vegetale. L’impasto infatti per la pasta mi mancava…gia’ ho avuto modo di usare questo ingrediente nel pane, nella pizza e nella focaccia…quindi non potevo non usarlo anche per un primo piatto un po’ fuori dagli schemi. Penso che il passo successivo sarà una buona brioche al carbone vegetale. In fondo il carbone vegetale niente altro che un integratore ma che rende gli impasti più leggeri e digeribili. Già ne ho avuto modo di parlare nello stesso articolo del pane.

Ravioli al carbone vegetale, zucca e parmigiano sono davvero deliziosi e delicati nel sapore…d’altronde con la zucca non può non essere così. Piatto anche light visto che non usato all’infuori di un pò di parmigiano nè uova nè ricotta. Si possono tra l’altro preparare in anticipo e tenere in frigo fino al momento della cottura

Perciò se volete stupire gli ospiti seguite questa semplice ricetta.

Ravioli al carbone vegetale, zucca e parmigiano

Ravioli al carbone vegetale, zucca e parmigiano, dose per 2 persone

  • 200 gr di farina di grano duro
  • 120 gr di acqua tiepida
  • 3 gr di carbone vegetale (corrispondono a 3 pasticche)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di maizena
  • 1 cucchiaio di olio

Per il ripieno.

  • 800 gr di zucca 
  • 50 gr di parmigiano
  • sale
  • noce moscata

Iniziamo col preparare i ravioli. Schiacciamo innanzitutto le pasticche di carbone vegetale riducendole in polvere finissima.

Quindi su di un piano mettiamo la farina mescolata al carbone e alla maizena, un pizzico di sale, l’olio e iniziamo ad impastare aggiungendo l’acqua tiepida. Lavoriamo l’impasto fino ad ottenere una palla liscia che andremo a far riposare per un’oretta in frigo avvolta da una pellicola.

Passiamo quindi al ripieno. Prendiamo la zucca,  tagliamola a tocchetti e trasferiamola in un tegame antiaderente. Aggiungiamo un pizzico di sale, un cucchiaio solo di olio, copriamo e lasciamola cuocere lentamente fino a quando non la sentiremo tenerissima. A questo punto possiamo schiacciarla con una forchetta e metterla poi in un colino con un peso sopra per una mezz’oretta in modo tale che perda tutta l’acqua di vegetazione. Il ripieno deve essere asciutto!!!. Aggiungiamo quindi il parmigiano grattugiato e aggiustiamo di sale e noce moscata.

Riprendiamo l’impasto e stendiamolo in una sfoglia sottile…io ho usato la macchinetta ottenendo delle strisce. Su metà strisce con un cucchiaino mettiamo un po’ d’impasto, copriamo con un’altra striscia di pasta e andiamo quindi a formare i ravioli. Mano a mano che li facciamo adagiamoli su un vassoio ben infarinato in modo che non si attacchino.

Non ci resta che far bollire una capiente pentola di acqua salata e farli cuocere per al massimo 5 minuti.

Scoliamo e portiamo in tavola con il condimento che preferite…io ho fatto un semplicemente saltare qualche pomodorino in padella con abbondante origano.

Vi garantisco che sono davvero delicati ma buoni e non potranno non piacere.

Che ne dite?

Ah…se poi vi è avanzata della zucca potete sempre usarla per fare dei buonissimi biscottini…cliccate Qui per la ricetta.

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi anche su facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

Le mie ricette sono anche su Manjoo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.