Crea sito

Profiterole con crema pasticcera

Il Profiterole con crema pasticcera è un altro di quei dolci molto diffusi sulle tavole italiane anche se lo ammetto quasi mai lo prendo.

Nonostante il nome, il Profiterole, pur essendo un dolce al cucchiaio francese ha origini italianissime e si tratta di piccoli bignè farciti originariamente con panna e ricoperti di una deliziosa ganache al cioccolato.

Oggi la farcitura spazia tra le più svariate creme ed io stessa li ho riempiti con crema pasticcera aromatizzata al limone.

E’ la prima volta che mi cimento nel farlo…però mi sono detta..i bignè male non mi vengono…la crema ormai la faccio ad occhi chiusi…la copertura…gioco da ragazzi…e facciamolo questo profiterole!!!!

Di certo il montaggio non è stato perfetto perchè l’errore è stato nel fare i bignè leggermente più grandi del necessario…però dai…sono soddisfatta e non poco del risultato.

E allora che ne dite di vedere insieme la ricettina???

Profiterole con crema pasticcera

Profiterole con crema pasticcera, dose per 4/6 persone

Per i bignè

  • 135 ml di acqua
  • 25 gr di olio
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino raso di zucchero (neanche si sente)
  • 75 gr di farina

Per la crema pasticcera

  • 2 tuorli 
  • 250 gr di latte
  • 35 gr di farina
  • 50 gr di zucchero
  • 3 scorze di limone

Per la copertura

  • 165 gr di cioccolato fondente
  • 75 gr di acqua
  • 30 gr di panna (+ quella per la deorazione)
  • 20 gr di zucchero

Fare il Profiterole con crema pasticcera non dico sia semplicissimo ma con un pochino di tempo e pazienza ci si riesce bene.

Iniziamo dai bignè.

In un pentolino portiamo a bollore l’acqua con l’olio.

Quindi aggiungiamo tutta di un botto la farina, mescoliamo velocemente ,allontaniamo il pentolino dal fuoco e continuiamo a girare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Spengiamo e lasciamo raffreddare bene prima di proseguire.

Dobbiamo aggiungere le uova.

Questo è il passaggio più delicato perché possiamo mettere un uovo alla volta e il secondo incorporarlo solo quando il primo si è ben assorbito.

Non temete…girate semplicemente con un cucchiaio di legno…sembra che non si amalgami ma con un po’ di pazienza otterremo un bell’impasto… simile a quello di un ciambellone ma più sodo.

Quindi…un uovo e poi l’altro.

Prendiamo ora una placca e foderiamola con della carta da forno.

Con l’aiuto di una sac a poche o semplicemente con un cucchiaio distribuiamo a mucchietti l’impasto sopra la placca grandi quanto una noce.

Volendo possiamo abbassare la punta con un pennellino bagnato.

A questo punto dopo aver scaldato il forno inforniamo i nostri Bignè a 180 gradi, modalità statica per 25 minuti senza aprire mai il forno.

Quindi spengiamo e lasciamoli dentro per altri 10 minuti,dopodiche sforniamoli e lasciamoli raffreddare.

Nel frattempo prepariamo la crema pasticcera.

Sgusciamo le uova e separiamo gli albumi dai tuorli.

Mettiamo questi in un recipiente, aggiungiamo lo zucchero, la farina setacciandola con un piccolo setaccio e battiamo il tutto con una frusta elettrica o anche a mano ma facendo attenzione a sciogliere bene tutti gli ingredienti.

A questo punto allunghiamo lentamente il latte e mescoliamo bene per fare assorbire tutto il liquido al composto di uova.

Quando abbiamo terminato trasferiamo la nostra crema pasticcera in un pentolino, aggiungiamo le scorza del limone e accendiamo il gas mantenendo la fiamma bassa.

Cominciamo a girare con un cucchiaio di legno senza smettere per evitare che la crema si attacchi e per evitare la separazione dalla parte piu’ solida da quella liquida.

Continuiamo fino a quando non si sara’ addensata…ma mamma mi faceva comunque continuare fino a quando non raggiungeva il bollore…a questo punto la crema è pronta e possiamo spegnerla proseguendo a girarla per un minuto lontano dalla fiamma

Appena tiepida trasferiamola in una sac a poche e riempiamo tutti i nostri bigne.

Passiamo all’ultimo passaggio.

Tritiamo il cioccolato

In un pentolino stretto e fondo portiamo a bollore la panna con l’acqua e lo zucchero per farlo sciogliere.

Quindi allontaniamolo dal fuoco e andiamo ad incorporare lentamente il cioccolato fino ad ottenere una crema liscia e lucida.

Bene…ora con l’aiuto di due forchette andiamo ad intingere ogni singolo bignè nella glassa fino a coprirlo totalmente e posizioniamolo quindi su una grata per far scendere il cioccolato in eccesso.

Continuiamo fino a finirli tutti.

Una volta terminata tutta questa operazione non resta che assemblare il dolce mettendo su un piatto da portata un bignè vicino all’altro cercando di creare la classica piramide.

In ultimo possiamo decorare il tutto con dei ciuffetti di panna montata.

Credetemi come prima volta è stato bellissimo farlo…mi sono sentita un’artista all’opera…e poi buono da morire!!!

Buon dessert!!!

Ti è piaciuta la ricetta??? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.