Crea sito

Marmellata di Arance “quasi” senza zucchero.

La marmellata di arance quasi senza zucchero e’ solo un esperimento in base a volte alle etichette che leggo soprattutto su quella dell’Asiago Rigoni che viene dolcificata con succo di mele. Penso pero’ che piu’ che succo sia meglio utilizzare il concentrato di succo che sicuramente resta piu’ dolce…

Per il momento quindi avendo utilizzato arance non molto dolci e succo di mela mi sono resa conto durante la cottura che l’aspro era eccessivo, cosi’ ho aggiunto solo 100 gr di zucchero di canna ottenendo un risultato sicuramente migliore. Intanto posto la ricetta cosi’ com’e’…poi piu’ in la’ pubblichero’ con

le successive modifiche:

 INGREDIENTI:

  • 1 Kg di arance non trattate
  • 2 mele (queste occorrono a far rilasciare la pectina necessaria per far addensare a marmellata)
  • 350 ml di succo di mela
  • Il succo di 1 limone
  • 100 gr di zucchero di canna.

PREPARAZIONEmarmellata foto

Sbucciare le arance stando attenti a togliere il piu’ possibile la parte bianca e ridurle a pezzettini.

Con una parte delle bucce (magari quelle che siamo riuscite a prelevare senza prendere la stessa parte bianca) ricaviamo delle piccole scorzette che andremo ad aggiungere alle arance.

Laviamo bene 2 mele e senza sbucciarle tagliamole a piccoli tocchetti.marm2

Ora versiamo in una pentola 350 ml di succo di mela, le arance, le scorzette, le mele e il succo di un limone.

Mettiamo sul fuoco e far raggiungere il bollore. A questo punto abbassare e lasciare cuocere per un po’…io l’ho fatta bollire credo circa 3 ore. (anche a piu’ riprese).

Ovviamente non aspettatevi la marmellata commerciale…nel senso che non ci sono coloranti ne’ tantomeno gelatificanti…ma il risultato e’ buono..economico e salutare!!!

Se ovviamente non vi piace che resti “a pezzettoni” una volta fredda passateci un frullatore ad immersione…ma se fate una cottura lunga quasi non serve.

Comunque fatti tutti i passaggi necessari ancora calda versiamola nei barattolini, chiudiamoli e mettiamoli a testa in giu’ cossicche’ si crei il sottovuoto.

Aspetto le prove!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.