Crea sito

Involtini primavera e pasta fillo

Gli involtini primavera e pasta fillo sono due cose che fino ad ora non avevo mai provato anche perché vedevo appunto la pasta fillo troppo lontana dalla mia portata…solo fino a quando non ho deciso di farla e testarne la semplicità.

La testa mi diceva che era molto simile alla pasta sfoglia ma niente di più falso!!!

Ora… chi, almeno una volta nella vita, non è capitato in un ristorante cinese e non ha mangiato gli involtini primavera?

Buoni si…ma come in tutti i ristoranti siamo sicuri di come vengono fatti?

Non so…resto titubante.

In alternativa possiamo sempre comprarli ma alla fine il discorso è lo stesso…e allora mi sono detta…cavolo ma perchè non farli???

Sono sincera…scrivo l’articolo solo dopo il secondo tentativo…ma non perchè non fossero buoni ma solo perchè non mi piaceva il risultato “foto.

Nonostante non abbia proprio seguito alla lettera la farcitura sono venuti davvero buoni e sono perfetti per un antipasto alternativo.

P0ssiamo friggerli sia ben chiaro ma io ho optato per la cottura in forno.

Sono venuti croccanti e super delziosi!!!

Non dimenticate però la salsina per accompagnarla che nel mio caso è fatta a base di ketchup con aggiunta di aceto di mele.

E allora pronti per questo viaggio orientale???

Seguite la mia ricettina.

Involtini primavera e pasta fillo

Involtini primavera e pasta fillo, dose per circa 20 involtini

Per la pasta fillo:

  • 200 gr di farina (consigliata la manitoba)
  • 130 ml di acqua calda (attenzione calda non tiepida!!!!)
  • 1 cucchiaino di sale fino (da aggiungere alla fine)
  • 2 cucchiai di olio evo

Per il ripieno degli involtini;

  • 2 carota
  • 2 zucchina
  • 1 patata
  • 1 cipolla
  • sale
  • paprika dolce
  • noce moscata

Per la salsa di accompagnamento:

  • Ketchup
  • aceto di mele

Fare gli Involtini primavera e pasta fillo non è difficile ma attenzione perchè richiede pazienza

Iniziamo dalla pasta fillo.

Se avete una planetaria molto meglio altrimenti dobbiamo lavorare comunque l’impasto abbastanza, almeno venti minuti rispetto dei 10 che occorrono con l’impastatrice.

Nella ciotola versiamo la farina, l’acqua, l’olio e facciamo lavorare per 10 minuti e solo alla fine aggiungiamo il sale.

Prendiamo quindi l’impasto, mettiamolo su di un piano infarinato, compattiamolo con le mani e andiamo a  formare tante palline di media grandezza.

Bagniamo la superficie con dell’acqua e copriamole con un panno umido facendole riposare un’oretta.

Nel frattempo possiamo preparare il ripieno,.

Tritiamo finemente con un robot tutte le verdure, mettiamole in un padellino antiaderente, aggiungiamo un pizzico di sale, un cucchiaio di olio, noce moscata e paprika dolce. Copriamole e lasciamole appassire giusto 5 minuti facendo attenzione a farle restare croccanti.

Riprendiamo ora la pasta, infariniamo le palline e allunghiamole in una sfoglia lunga molto sottile dalla quale andremo a ricavare tanti rettangoli più o meno 15×10

Spennelliamoli con dell’olio evo, mettiamo una bella cucchiaiata di ripieno e chiudiamoli ad involtino sigillando anche i lati come se chiudessimo un pacchetto.

Disponiamoli su una teglia ricoperta da carta da forno, spennelliamo di nuovo la superficie con l’olio e inforniamoli per circa 15 minuti a 170 gradi in modalità statica fino a quando non li sentiremo croccanti.

Prepariamo in una ciotolina del ketchup allungato con uno/due cucchiai di aceto di mele e portiamo in tavola i nostri Involtini di Primavera accompagnati dall’intingolo goloso.

Se poi avete anche le bacchette tanto di cappello!!!

Buon appetito!!! Ti è piaciuta la ricetta??? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.