Crea sito

Involtini di arista alle nocciole e rughetta

Gli Involtini di arista alle nocciole e rughetta è un secondo piatto dove primeggia in assoluto la fantasia.

Gli involtini per me che non amo la carne sono una pietanza che mi riporta all’infanzia, quando il pranzo della domenica era a base di fettuccine e involtini al sugo.

Sono quei ricordi che ti scaldano il cuore.

Ma oggi se li devo fare, devono essere sfiziosi, particolari e soprattutto gustosi.

Ecco, gli Involtini di arista alle nocciole e rughetta hanno tutto ciò.

Sono facili da fare, cotti in maniera semplice, condimenti giusti e direi perfetti se vogliamo fare una cena sfiziosa a patto che siano tutti onnivori!!!

L’unica raccomandazione per questo delizioso secondo piatto è la cottura, l’arista tende ad essere una carne magra e quindi un pochino asciutta, vi consiglio quindi di non metterla in forno, ma sul fornello con del vino.

E allora pronti per la veloce ricettina?

Involtini di arista alle nocciole e rughetta

 

Involtini di arista alle nocciole e rughetta, dose per 6 involtini

  • 6 fettine di arista molto sottili
  • 20 gr di parmigiano
  • 20 gr di pangrattato
  • 30 gr di nocciole
  • 50 gr di rucola
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • sale
  • olio
  • pepe

Fare gli Involtini di arista alle nocciole e rughetta è un’impresa semplice adatta a tutti.

Intanto prepariamo gli ingredienti.

Quindi in una ciotolina mischiamo insieme il pangrattato con il parmigiano.

Tritiamo la rughetta e le nocciole ottenendo una granella fine.

Disponiamo le fettine di arista su di un piano e anche se sottili con un batticarne schiacciamole ancora un po’.

Dopo aver salato e pepato ciascuna fettina, spennelliamole con pochissimo olio e poi suddividiamo gli ingredienti mettendo il misto di pangrattato e parmigiano, le nocciole e la ruchetta.

Quindi avvolgiamole formando il nostro involtino

Disponiamo gli involtini in un tegame antiaderente, irroriamoli con un filo di olio e facciamoli rosolare per qualche minuto a fiamma vivace.

Aggiungiamo un bicchiere di vino bianco e portiamo a cottura lenta girandoli di tanto in tanto.

Una volta che il liquido di cottura si è assorbito possiamo spengere

I nostri Involtini di arista alle nocciole e rughetta sono pronti, non resat che servirli caldi magari impreziosendo il piatto con altra granella di nocciole e rughetta .

Buon appetito!!

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.