Crea sito

Crocchette di verza e fagioli cannellini

Le Crocchette di verza e fagioli cannellini sono dei deliziosi bocconcini facili da realizzare e perfetti sia per una cena alternativa sia che si voglia arricchire un buon antipasto o un aperitivo.

Sono buone sia calde che fredde e partendo da una base semplice come quella che sto per presentare, le Crocchette di verza e fagioli cannellini si prestano a moltissime varianti.

Possiamo arricchirle con del parmigiano, inserire un cuore filante di scamorza, renderle più saporite con tocchetti di prosciutto.

Una cosa di certo è sicura…non è necessario nè l’aggiunta di farina nè dell’uovo.

I fagioli cannellini infatti compattano molto bene l’impasto rendendolo semplice nella lavorazione,.

Anche se vegetariane le Crocchette di verza e fagioli cannellini sono un secondo di vera eccellenza…insomma sappiamo benissimo che un tempo i fagioli venivano chiamati le bistecche dei poveri proprio per indicare il loro contenuto proteico.

Quindi con questi bocconcini possiamo presentare a tavola una pietanza sfiziosa ma allo stesso tempo nutriente facendo contenti molti…vegani inclusi!!!

Che ne dite se passassimo alla ricetta?

Crocchette di verza e fagioli cannellini

Crocchette di verza e fagioli cannellini,dose per 10/15 polpette

  • 350 gr di verza
  • 250 gr di fagioli cannellini
  • sale 
  • pepe
  • pangrattato

Fare le Crocchette di verza e fagioli cannellini è molto semplice.

Prendiamo la verza e dopo aver eliminato la parte centrale più dura dividiamola in foglie che andremo a lavare accuratamente.

Lessiamole in abbondante acqua salata lasciandole però ardenti.

Quindi scoliamole e passiamole sotto l’acqua fredda.

Scoliamo i fagioli dal loro liquido di cottura e passiamoli nel mixer ottenendo una purea

Strizziamo le foglie di verza per eliminare l’acqua in eccesso e tritiamo anche queste grossolanamente.

Uniamo insieme i due ingredienti e insaporiamo il tutto con un pizzico di sale e di pepe.

Formiamo ora dei bocconcini grandi quanto una noce, schiacciamoli leggermente e passiamoli nel pangrattato.

Trasferiamoli su una placca ricoperta da carta da forno leggermente unta e lasciamoli cuocere in forno a 180 gradi in modalità ventilata per circa 20 minuti.

Una volta dorati possiamo sfornarli e gustarli caldi.

Buon appetito!!! Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.