Crea sito

Conchiglie al pesto di asparagi.

conchiglie al pesto di asparagi

 

Le Conchiglie al pesto di asparagi mi hanno davvero sorpreso per il loro sapore delicatissimo dovuto molto probabilmente al fatto che gli asparagi comunque hanno un sapore abbastanza neutro e in piu’ non ho usato il pecorino come in genere si usa nel pesto ma il parmigiano. Inutile dire che poi e’ velocissima…tutto sta nel preparare gli asparagi ma volendo potete prepararne un po’ quando avete tempo e surgelarlo in comodissimi vasetti di vetro pronti all’uso. La ricetta tra l’altro non prevede l’uso di molto olio quindi oltre ad essere delicata e’ anche abbastanza leggera ed e’ un primo piatto ottimo nelle giornate estive. Per la ricetta che sto per postare potete condirci anche 500 gr di pasta…infatti come gia’ accennato avendo fatta pasta per due il resto l’ho gia’ chiuso e surgelato in attesa di non avere tempo per cucinare 😀 .Veniamo quindi a queste deliziose Conchiglie al pesto di asparagi.

Conchiglie al pesto di asparagi
  • 250 gr di pasta (quella che volete)
  • 1 mazzetto di asparagi (circa 500 gr)
  • 15 gr di pinoli
  • 4 cucchiai di olio EVO
  • 30 gr di parmigiano
  • 1 cucchiaio di succo di limone

Prendiamo gli asparagi, laviamoli, tagliamo la parte finale del gambo e con un coltellino raschiamo il gambo per eliminare la parte filamentosa. Quindi raggruppiamoli di nuovo e leghiamoli con dello spago. Portiamo ad ebollizione abbondante acqua, saliamola e mettiamoci dentro gli asparagi verticalmente lasciando le punte fuori. Queste in fatti sono talmente tenere che si cuoceranno col solo vapore. Copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere per 15 minuti. A questo punto spegniamo e togliamo gli asparagi senza buttare l’acqua…la stessa la possiamo usare per cuocere la pasta in modo tale che questa prenda il sapore dell’ortaggio. Torniamo agli asparagi, passiamoli sotto un getto di acqua fredda, togliamo lo spago, tagliamo tutte le punte mettendole da parte e tagliuzziamo a tocchetti i gambi. Prendiamo un tritatutto e mettiamoci gli asparagi, 30 gr di parmigiano, 15 gr di pinoli, 4 cucchiai di olio e anche due cucchiai di acqua di cottura. Frulliamo il tutto ottenendo una cremina omogenea. Bene il nostro pesto e’ pronto…non ci resta che lessare la pasta e condirla con qualche cucchiaio di pesto a nostro piacimento. Nella mantecatura aggiungiamo anche le punte messe da parte.

Se vi piace un gusto un po’ piu’ deciso potete aggiungere durante la mantecatura delle olive nere tagliate a rondelle…a me piacciono semplici cosi’.

Il piatto e’ pronto….deliziose…provare per credere!!!!

Se volete potete seguirmi anche su FACEBOOK!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.