Amor di polenta alle mele

L’Amor di polenta alle mele è un dolce delizioso perfetto per la prima colazione.

Molto simile all’Amor di polenta classico ma con un sapore in più, il gusto rustico della farina di mais infatti viene esaltato dalla presenza delle mandorle, addolcito dallo yogurt ma ancor più leggero per quasi l’assenza di olio.

Le mele poi in superficie ne fanno un dolce davvero completo.

Quindi una preparazione  semplice ma che piacerà di sicuro a tutti.

E poi avere un dolce a casa scalda davvero l’animo…ti fa sentire più coccolata…non è così anche per voi?

Finalmente dopo tanto tempo anche io ho fatto l’Amor di polenta…proprio perché questa ricetta è un buon compromesso tra gusto e leggerezza.

E allora che ne dite di vedere insieme i pochi e semplici passaggi?

Amor di polenta alle mele

 

 

Amor di polenta alle mele, dose per 6/8 persone

  • 2 uova
  • 100 gr di mais fioretto
  • 50 gr di farina 00
  • 150 gr di yogurt bianco
  • 80 gr di zucchero di canna
  • 150 gr di mandorle
  • 30 ml di olio
  • 30 ml di strega
  • 1 bustina di lievito
  • 1 mela

Fare l’Amor di polenta alle mele è molto semplice e per niente impegnativo.

Cominciamo con il tritare molto ma molto finemente quasi a farle diventare una crema le mandorle…in modo che tirino fuori la loro parte oleosa. Sbucciamo la mela, affettiamola a spicchi e lasciamola macerare nel succo di limone.

Montiamo le uova con lo zucchero, fino a formare un composto bello spumoso.

Aggiungiamo quindi lo yogurt, l’olio , il bicchierino di liquore e poi tutti gli ingredienti secchi…vale  dire  le due farine setacciate, le mandorle e il lievito.

Amalgamiamo bene il tutto e trasferiamo l’impasto in uno stampo da plumcake di dimensioni standard foderato con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato

Completiamolo disponendo sopra le mele.

Ora non resta che mettere in forno il nostro dolce, a 180 gradi per 30 minuti circa…facendo fede alla prova stecchino.

A cottura ultimata spengiamo, lasciamolo per qualche minuto ancora in forno, dopodiché sforniamolo e lasciamolo raffreddare prima di gustarlo nella sua fragranza rustica e sublime 🙂 .

Buona coccola!!!!

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora puoi seguirmi anche su Facebook alla pagina Il grembiulino Infarinato di Ale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.