Torta Ringo

 

 

 

 

 

 

Chi è della mia generazione si ricorderà del mitico Carosello e delle scenette che i vari spot pubblicitari reclamizzavano.

Ricordo anche quanto mi piacessero e piacciono tutt’ora I Ringo, ovvero i biscotti prodotti dalla Pavesi, nati nei primi anni sessanta e composti da due biscotti (uno alla vaniglia e uno al cacao), uniti fra loro da uno strato di crema al latte o al cioccolato.

L’idea dei Ringo venne a Mario Pavesi dopo un viaggio negli Stati Uniti. Mario Pavesi, infatti, intendeva lanciare un prodotto destinato a una fascia di pubblico più adulto rispetto a quella a cui si rivolgeva l’altro prodotto di punta dell’azienda, i pavesini.

Quindi il target di riferimento erano gli adolescenti, e, non a caso, il nome Ringo era preso in prestito da quello di Ringo Starr, componente del gruppo britannico The Beatles, molto popolare fra i giovani. In seguito, le campagne pubblicitarie del prodotto punteranno soprattutto sul mondo dello sport e sul concetto di interrazzialità, rappresentato in modo simbolico dal colore diverso dei due biscotti circolari.

Fonte Wikipedia.

Ingredienti:

•200 gr di biscotti secchi
•100 gr di burro
•200 gr zucchero
•500 gr di philadelphia
•350 gr di panna montata
•10 gr di colla di pesce
•2 cucchiai di cacao
  biscotti Ringo
Procedimento

Sciogliere il burro e tritare i biscotti, unire tutto e riempire il fondo di una tortiera con cerniera.

Questo è lo stesso procedimento che in genere si usa anche per la base delle cheesecake.
Mettere in frigorifero per almeno 30 minuti.

In una ciotola mescolare il philadelphia con lo zucchero e il cacao.

In un pentolino a parte sciogliere la colla di pesce dopo averla lasciata nell’acqua per qualche minuto,con un pò di panna.
Montare a neve fermissima il resto della panna e unirlo al composto preparato in precedenza.

Riempire la teglia e metterla in frigorifero per circa 3 ore.
Prima di servire, decorare a piacere con i biscotti Ringo.

Risultati immagini per torta ringo

This Post Has Been Viewed 156 Times

Precedente 28 giugno 2014 – Notte bianca a Noale Successivo Torta gelato gianduia e mandorle