Quinoa: Proprietà e Benefici

th

Avete mai sentito parlare della quinoa?
Vi confesso, io solo da poco sono venuta a conoscenza di questa pianta, delle sue proprietà e del modo in cui si può preparare.

La pianta della quinoa è un’erbacea annuale originaria del Sud America che cresce ad altezze comprese tra i 1.800 e i 5.000 metri e che viene erroneamente considerata un cereale; in realtà la quinoa è strettamente imparentata con la pianta degli spinaci e delle barbabietole e non con la famiglia delle graminacee come il frumento.
La Bolivia ed il Perù sono il luogo di origine della quinoa; in questi luoghi la sua coltivazione avviene ancora secondo metodi tradizionali tramandati di generazione in generazione.

La quinoa è una delle piante con più proprietà nutritive al mondo; anche se viene utilizzata come un cereale, a causa del suo contenuto abbondante di amido, tuttavia la quinoa non contiene affatto glutine ed è pertanto indicata nella dieta delle persone con problemi legati alla celiachia.

La pianta della quinoa cresce e giunge a maturazione in circa 7 mesi dalla sua semina, questo nelle zone tipiche delle Ande, dove le temperature sono basse e l’umidità molto scarsa.

La quinoa è una pianta molto resistente che non richiede particolari attenzioni; la sua spiga genera dei chicchi di forma rotonda, molto simili a quelli del miglio. La varietà che viene comunemente coltivata risponde al nome scientifico di Chenopodium quinoa, cresce in modo spontaneo ma viene anche coltivata da migliaia di anni, soprattutto nella regione delle Ande dove rappresentava il piatto principale della popolazione Inca e veniva chiamata grano madre.

Le proprietà della quinoa ne fanno un alimento idoneo per l’alimentazione moderna e molto utile per quelle persone che si sottopongono a diete dimagranti ed hanno così bisogno di energie e minerali senza dover assumere alimenti che appesantiscono ed ingrassano. Oltre ad avere un buon sapore ed essere molto nutriente, la quinoa è anche in possesso di proprietà salutari; l’abbondanza di magnesio è in grado di prevenire malattie cardiovascolari, aritmie ed ipertensione. La vitamina E, che sappiamo essere un ottimo antiossidante, ha proprietà protettive nei confronti dell’azione dei radicali liberi e delle cellule del sistema cardiocircolatorio. Lisina e vitamina C, entrambi presenti nella quinoa, svolgono un’azione attiva nel contribuire alla stabilità del tessuto organico.

I semi della quinoa sono ricoperti da una sostanza, la saponina, che ha il compito di proteggere il seme dall’attacco degli uccelli; la saponina ha un gusto molto amaro, per questo motivo, prima della loro cottura, i semi vanno lavati accuratamente.

La quinoa contiene più proteine di qualsiasi altro cereale e la qualità di queste proteine è molto alta essendo esse complete.

Grazie all’alto contenuto di proteine ed amido, la quinoa è un alimento quasi completo e rappresenta allo stesso tempo una valida alternativa ai cereali classici come grano, granoturco e riso, che agli alimenti proteici come carne e latte che personalmente reputo dannosi per la salute.

This Post Has Been Viewed 58 Times

Precedente Cheesecake alle ciliegie Successivo Polpette di quinoa di Marco Bianchi