Crea sito

Piadina

Amo tantissimo la piadina romagnola in quanto amo la Romagna che per anni ho frequentato nelle vacanze estive con la mia famiglia.

La piadina si sa che è buona farcita ma anche come accompagnamento ad un piatto ne esalta i sapori e piace molto ai commensali.

Ottima sia nella versione salata che nella versione dolce.

Ho scelto di preparare una piadina più leggera rispetto a ciò che prevede la tradizione; ho deciso di prepararla con l’olio extra vergine di oliva anzichè con lo strutto.

Il risultato è ottimo, per cui vediamo insieme quali sono gli ingredienti per la sua preparazione.

Ingredienti per 5 piadine

  • 500 gr di farina 0
  • 250 gr di acqua tiepida
  • 80 gr di olio di oliva
  • 1 cucchiaino di Bicarbonato
  • 1 cucchiaio di sale

Procedimento

Disporre la farina sulla planetaria, aggiungere il sale, l’olio, il bicarbonato e l’acqua e mescolare con il gancio ad una velocità bassa per aumentarla successivamente.


Lavorarlo leggermente sul piano di lavoro e lasciare riposare per 15 minuti coperto con della pellicola trasparente.

Dividere l’impasto in n. 5 piadine di uguale peso, circa 170 grammi.

Stendere la pasta con un mattarello fino ad ottenere delle piadine di forma circolare e con uno spessore di 3-4 mm.

Nel frattempo scaldate una padella antiaderente e quando raggiunge la giusta temperatura iniziare la cottura  delle piadine ricordando di girarle su se stesse.

Se si formassero delle bolle con una paletta bucarle e girare la piadina una sola volta, per cui accertatevi prima di girarla che sia perfettamente cotta.

Distribuire sopra a  ciascuna piadina la mozzarella filante, il prosciutto cotto ed i funghi.

Piegare a metà e portare in tavola.

Per quanto riguarda la piadina con il prosciutto crudo questo va inserito nella piadina fuori dalla padella con la rucola.

A cottura terminata farcire le piadine con gli ingredienti che più vi piacciono.

Io ho scelto del formaggio filante tipo mozzarella per la pizza, prosciutto crudo e rucola, oppure prosciutto cotto e funghi.

Fatemi sapere se le avete provate. Buona cucina a tutti.

This Post Has Been Viewed 38 Times