Pasticcio di pane carasau

thZSIME7QJ

Il pasticcio di pane carasau ai carciofi è una variante delle classiche lasagne. Questo pasticcio è preparato con il pane carasau, tipico pane sardo conosciuto anche col nome di ‘carta musica’, proprio per la sua caratteristica sottigliezza. Il pasticcio di pane carasau ai carciofi sarà una vera sorpresa, potete anche sostituire i carciofi con altri ingredienti. Il pane carasau è reperibile non solo in Sardegna, ma in quasi tutti i supermercati della penisola.

INGREDIENTI – per 4 persone –

200 gr di pane carasau

400 ml di brodo vegetale

4 carciofi o il sugo preparato dalle foglie dei carciofi

olio E.V.O.

1 spicchio d’aglio

sale, pepe, 1 mazzetto di prezzemolo

250 gr pecorino sardo

40 gr di parmigiano grattugiato

PREPARAZIONE

Pulite i carciofi, tagliateli a spicchi e rosolateli in una padella con un filo d’olio e lo spicchio d’aglio. Salate e pepate, coprite la padella e fate cuocere i carciofi per una decina di minuti, poi aggiungete una manciata di prezzemolo tritato.

Dividete il pane carasau in grossi pezzi e immergeteli per qualche istante nel brodo tiepido,  estraeteli e fatene un primo strato sul fondo di una pirofila oliata. – Non lasciate per troppo tempo il pane nel brodo ed abbiate l’avvertenza che sia tiepido, non troppo caldo!- Immergetene uno alla volta e velocemente altrimenti si inzuppano troppo e la preparazione verrebbe molliccia. –

Distribuite sul pane carasau uno strato di sugo di carciofi o dei carciofi, una manciata di pecorino tritato grossolanamente e un po’ di parmigiano. Fate un altro strato di pane carasau ammollato nel brodo, carciofi e formaggi e proseguite fino ad esaurire gli ingredienti.

Terminate con il formaggio ed irrorate con un filo d’olio. Cuocete nel forno a 180 gradi per 30 minuti, fino a che la superficie sarà dorata.

 

This Post Has Been Viewed 186 Times

Precedente Passatelli in brodo Successivo Torta di rose con gocce di cioccolato di Montersino