Il CLUB DI ROSSANA a Formaggio in Villa 2016

Il 18 Aprile 2016 IL CLUB DI ROSSANA ha partecipato alla 6 Edizione di “Formaggio in Villa” a Mogliano Veneto (TV) presso Villa Braida.

Location fantastica da far restare a bocca aperta per lo charme di interni in stile veneziano immersi nel verde e la quiete della campagna trevigiana. Entrare in Villa Braida è stato per me e mia figlia Marta come fare un salto nel passato, tornare agli splendori delle ville venete dell’800 e rivivere atmosfere dal fascino antico.

IMG_20160418_101049

 

Ho avuto la possibilità di avere un pass per la giornata riservato ai giornalisti, e vi assicuro, che mi sentivo un po’ in imbarazzo per essere stata inserita in questa categoria ma orgogliosa di far conoscere a molti la passione per il mio blog e per il mondo del food.

Appena entrate siamo state accolte in una location versatile in grado di soddisfare ogni tipo di evento in modo tale da offrire ai propri ospiti ambienti, servizio e know-how di alta classe.

Nel giardino esterno erano stati allestiti una serie di gazebo dove vi era l’esposizione di una gran quantità di formaggi di ogni tipo, dai formaggi vaccino, di capra, di pecora, dal formaggio ubriaco, la mozzarella di bufala, la caciotta, il Morlacco, il Sottofieno, la ricotta fresca ed affumicata, lo yogurt naturale ed alla frutta, la robiola, il salame e tanti ancora.

IMG_20160418_123627

Vi assicuro che io e mia figlia siamo riuscite ad assaggiarli quasi tutti ed ogni assaggio era una scoperta di sapori, odori ed emozioni che mi ricorderò per lungo tempo.

Naturalmente oltre ad assaggiare vi era anche un grande assortimento di vini locali e non solo, di birre di ogni tipo e sapore.

Quella che io e mia figlia abbiamo assaggiato con curiosità e ne siamo rimaste colpite per le sensazioni che trasmetteva al palato è stata la Birra Seducente prodotta dall’Azienda Camerini di Piazzola sul Brenta, una birra speciale con un intenso bouquet agrumato e un sapore di frutta che la rende molto dissetante. 

camerini_assieme

Nel pomeriggio, grazie anche ad una giornata di sole, io e mia figlia Marta abbiamo avuto anche una mezz’ora di relax in cui ho avuto modo di pensare a quello che avevo vissuto nella mattinata trascorsa in Villa Braida, e posso concludere dicendo che ciò che più mi ha maggiormente colpita, oltre alla grande varietà di formaggi di ogni genere e forma, è stato constatare  la grande passione che i produttori di tali prodotti mettono nel loro lavoro e, di conseguenza nel prodotto finale che arriva a noi consumatori.

                             IMG_20160418_135249            IMG_20160418_122015

Sono sempre più convinta che l’arte di preparare è in Italia qualcosa di unico, che molti altri paesi ci invidiano, ed è, proprio grazie a questo evento, che ho potuto respirare questa dedizione per la materia prima e per il lavoro che ogni singolo produttore mette in atto per garantire la freschezza e la bontà dei propri prodotti caseari.

IMG_20160418_102202

Inoltre nel giardino esterno è stato allestito un forno a legna dove il maestro pizzaiolo Franco Barbato ha preparato la Vera Pizza Verace Napoletana, vi assicuro buonissima e unica.

IMG_20160418_123909

La storia degli espositori di questa giornata sono sicura che non è una storia facile per molti… ma è una bella storia raccontata dai sapori e gusti racchiusi nei loro prodotti, ottenuti con materie prime di qualità eccellente, lavorate da persone dove il mestiere viene tramandato dalla tradizione.
Questo permette di realizzare dei veri gioielli gastronomici, dei prodotti unici per tutti coloro che amano la gastronomia.

Naturalmente vi è stato anche il vincitore di questa Manifestazione ITALIAN CHEESE AWARDS 2016 il cui primo posto è andato al Caseificio Castellan Urbano (Veneto) – con il loro STRACCHINO.

Durante i tre giorni di “Formaggio in Villa ‘16” è stato possibile partecipare, su prenotazione anche ai laboratori.

In conclusione posso dirvi che è stata un’esperienza unica, un viaggio nel paese dei formaggi, dal nord al sud senza esclusione di territori, una manifestazione dove ho avuto la possibilità di conoscere il meglio dell’arte casearia di ogni angolo della nazione.

This Post Has Been Viewed 282 Times

Precedente Risotto con salsiccia e aceto balsamico Successivo Il Birramisù