Come tagliare lo scalogno

Care mie lettrici e lettori, già in un precedente post vi ho parlato di quanto preferisco utilizzare nella preparazione di molti piatti e per un buon soffritto lo scalogno alla cipolla.

Ma, per la preparazione di questi piatti occorre tagliarlo in piccolissimi pezzetti.

Con questo post, voglio aiutare tutti coloro che, nel tagliare la cipolla o lo scalogno, trovano qualche difficoltà.

Per prima cosa sbucciare lo scalogno  eliminando le foglie esterne e taliarlo a metà.

Come tagliare lo scalogno

Ora si mette una metà dello scalogno sul tagliere e praticare dei tagli paralleli fra di loro lungo tutto lo scalogno, con la punta del coltello rivolta verso la radice, facendo attenzione però, a non  tagliarlo fino in fondo ma facendo in modo che rimanga unito alla estremità della radice.

Come tagliare lo scalogno

A questo punto, praticare con il coltello, due tagli  parallelamente al tagliere cioè nel senso orizzontale dello scalogno, sempre senza arrivare alla radice.Come tagliare lo scalogno

Ora incominciare a sminuzzare finemente lo scalogno, partendo dalla parte opposta alla radice e proseguire fino alla fineCome tagliare lo scalogno.A questo punto avrete ottenuto uno scalogno tritato finemente e con solo tre passaggi. Che ne dite, facile?

Come tagliare lo scalogno

Provate anche voi e fatemi sapere, prima di tutto se la mia spiegazione è stata chiara ed esauriente, seconda cosa usando l’hastag #ilclubdirossana, postate le vostre foto relative al taglio dello scalogno.

Buona cucina a tutti.

This Post Has Been Viewed 505 Times

Precedente Biscotti Nutellotti Successivo Versione alternativa del Diplomatico