Come riutilizzare gli avanzi di Natale?

come riutilizzare gli avanzi di natale

Sprecare il cibo è un peccato etico ed economico, e quindi non c’è altra soluzione: in casa si mangeranno avanzi fino al giorno dell’Epifania. Quindi ci si chiede: come riutilizzare gli avanzi di Natale?

Con le giuste accortezze, nessuno se ne lamenterà: alcuni piatti, come le lasagne, sono addirittura più buoni il giorno dopo, riscaldati al forno o al microonde; altri, con un po’ di creatività, possono essere riciclati in preparazioni forse meno raffinate, ma altrettanto se non più saporite dell’originale.

Naturalmente non si butta via niente, ma si usa tutto magari per creare qualche ricetta nuova  e saporita!

Non presentate in tavola l’arrosto riscaldato, ma riutilizzatelo come ingrediente per creare una ricetta nuova e inaspettata!

Le lasagne non stancano mai, basa riscaldarle a bagnomaria per mantenere intatta la loro freschezza.

Se avete, invece, avanzato della pasta usatela per creare un timballo goloso: se avete fatto una pasta con il sugo di carne, aggiungete qualche cucchiaio di besciamella e fatela gratinare in forno per 15 minuti.

Gli affettati? Usateli per farcire dei saccotini di pasta sfoglia: per ciascun triangolino di pasta, mettete una fettina di affettato, un cucchiaino di ricotta e richiudete con la pasta sfoglia. Infornate a 180° per 15 minuti e servite come antipasto.

Vi sono avanzate delle fettine di arrosto? Tagliatele a dadini piccolissimi  eaggiungeteli al classico ripieno del polpettone. Lo stesso impasto potete utilizzarlo per creare delle polpettine da servire come antipasto o come secondo gustoso per i bambini.

Chi ha optato per un pranzo a base di pesce avrà altrettante possibilità. Il salmone sarà perfetto per creare un sugo per la pasta o delle polpettine da friggere con l’aggiunta di un po’ di senape, maionese, uno scalogno e un uovo, così .

I gamberi possono essere utilizzati tanto per la pasta quanto per uno splendido risotto.

Utilizzate gli avanzi di pesce per creare delle tartine a base di salmone o di gamberetti.

Il torrone è l’ingrediente perfetto per creare un delizioso semifreddo da servire con una salsa tiepida di cioccolato.

Il panettone usatelo invece per creare delle coccottine con  crema di mascarpone.

This Post Has Been Viewed 911 Times

Precedente Cosa mi metto a Natale e durante le feste? Successivo Santo Stefano: perché si festeggia il 26 dicembre?