Come apparecchiare la tavola di Natale

Come apparecchiare la tavola di Natale

La tavola di Natale non è la tavola di tutti i giorni.

Stoviglie a tema, candele e addobbi la rendono speciale e accogliente.

Dal centrotavola al segnaposto fino al particolare che arricchisce la mise en place, le decorazioni si possono realizzare anche in casa con ingengno e fantasia e affidandoci a quello che ci regala Madre Natura: fiori, frutta, piante, bacche, pigne.

Ce n’è per tutti i gusti e con questo articolo ho voluto raccogliere tante idee a cui potervi ispirare: un’arancia decorata con i chiodi di garofano, una mela intagliata, rametti di abete e frutta secca per creare quel particolare che fa la differenza. Sfogliate la gallery e provateci anche voi!

Sono facili da realizzare con costo limitato: a volte basta solo un po’ di fantasia e qualche suggerimento.

Con fettine di arance e dell’anice stellato potete realizzare questo profumato albero

Christmas tree made of dried orange slices and peppermint swirls over a rustic wooden background

christmas decorations garland with red apple and green pine branches over wooden background

Allieta la tavola con una composizione: puoi prepararla nei giorni precedenti  con delle decorazioni natalizie o con delle arance e delle bacche oppure creare un centrotavola con un piccolo albero di Natale circondato dalle candele.

I fiori portano un’aria di allegria immediata: appoggia un germoglio fresco di fianco a ogni piatto, per gli ospiti sarà una deliziosa sorpresa.

Christmas satsuma orange and cranberry fruit, gold bead and smartie decorations, holly, mistletoe and winter greenery over oak background.

Non far mancare sulla tavola delle feste le fiamme danzanti delle candele: circondate da una manciata di glitter daranno all’ambiente nuova luce.

L’idea in più: inserisci le candele dentro a tanti barattoli vuoti riciclati, riempiti per metà di mais o candido riso o inseriscile in mezzo ad un ananas

Display of Christmas wreaths and fresh fruit and holly for the Christmas season.

Sai che il melograno è simbolo di fertilità e abbondanza dai tempi antichi? Lascia qualche frutto sulla tavola: tu e gli invitati potrete condividere i suoi preziosi chicchi durante il pasto. E per ricordare questo frutto coloratissimo… una manciata di perline rosse come decorazione tra un piatto e l’altro: i bambini potranno infilarle in un filo di nylon e portarle a casa.

creative place card - pomegranate

Il tovagliolo: rigorosamente in tessuto, legato da un semplice nastro colorato in raso o meglio ancora da un porta tovagliolo di classe: aggiungi al tovagliolo un bigliettino con il nome dell’invitato e ecco un grazioso segnaposto. Se desideri lega al nastro un campanellino per deliziare tutti con un trillo di buon umore.

Christmas table place setting. Holidays background

Ma come si prepara la tavola secondo le regole del galateo?

Al centro il piatto: alla sua sinistra la forchetta e a destra il coltello, con la lama verso l’interno. Il cucchiaio va a destra del coltello, mentre il cucchiaino da dessert in alto, in senso orizzontale rispetto al piatto.

Semplice vero?

La grazia elegante del galateo rende composta e indimenticabile anche una semplice colazione. Ricordati che non bisogna mai incrociare le posate sporche, basta allinearle sul piatto una di fianco all’altra. I piatti si tolgono da destra e sostituiscono da sinistra con un piatto pulito e nuove posate, portate al tavolo sopra un piatto.

A formal white place setting

Posiziona il dolce scelto per concludere il pranzo vicino a una fonte di calore: si scalderà dolcemente. L’alzata sarà perfetta per posizionare il dolce al centro, circondato da un fascio di bacche rosse o lavanda profumata. Un tocco in più? I bastoncini pirotecnici da accendere all’ultimo e portare in tavola a luci spente, tra scintille d’allegria.

Come servire il dolce: cena di Natale

This Post Has Been Viewed 375 Times

Precedente Albero di Natale di sfoglia Successivo Cioccolata calda con coperchio di frolla intrecciato