Frittelle dolci di patate

Le frittelle dolci di patate sono piccole frittelle morbidissime composte essenzialmente da patate lesse, a cui si aggiungono solo 2 uova, zucchero, poco burro e poco amido di mais. Si preparano dunque senza farina di frumento e sono perfette per essere consumate anche dai celiaci; inoltre, chi dovesse essere intollerante al lattosio o allergico al latte, può sostituire tranquillamente il burro con l’olio di semi senza compromettere il risultato.

Pur non essendo una ricetta tradizionale di carnevale, le frittelle dolci di patate sono molto indicate in questo periodo in cui i dolci fritti sono preparati praticamente in ogni regione, tuttavia le possiamo servire in ogni momento dell’anno poiché sono talmente buone che sarebbe un peccato riservarle solo per il periodo di carnevale. Servite ancora calde, le frittelle dolci di patate hanno una leggera crosticina croccante e un ripieno morbido e delizioso!

Ti potrebbero interessare anche queste ricette:

frittelle dolci di patate ricetta zeppole dolci senza glutine con solo patate senza farina il chicco di mais
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni10 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti per circa 50 frittelle di patate

Se siete celiaci, ricordatevi che la maizena e il lievito per dolci devono avere in etichetta la scritta “senza glutine”.

Per l’impasto

800 g patate
2 uova
40 g burro (fuso)
120 g amido di mais (maizena)
1 bustina lievito in polvere per dolci
80 g zucchero
1 limone (solo la scorza grattugiata)
q.b. olio di semi di arachide (per friggere)

Per guarnire

q.b. zucchero
211,69 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 211,69 (Kcal)
  • Carboidrati 36,02 (g) di cui Zuccheri 11,87 (g)
  • Proteine 3,23 (g)
  • Grassi 6,97 (g) di cui saturi 3,09 (g)di cui insaturi 3,75 (g)
  • Fibre 1,69 (g)
  • Sodio 21,91 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 75 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Come preparare le frittelle dolci di patate

Per preparare le frittelle dolci di patate iniziate lessando le patate: questa operazione va fatta in modo che le patate assorbano meno acqua possibile perché se risultassero troppo acquose potrebbero disfarsi durante la cottura. Il metodo migliore per lessare le patate in modo che non assorbono acqua è cuocerle nel microonde come indicato in questo tutorial.

Se non avete il microonde lessate le patate intere e con la buccia (dopo averle lavate bene) in acqua bollente per circa 40 minuti o finché non saranno tenere. Per velocizzare la cottura delle patate potete usare la pentola a pressione, che impiegherà 20 minuti dal fischio. Lessatele sempre intere e con la buccia per evitare che assorbano troppa acqua.

Una volta lessate lasciatele raffreddare, quindi schiacciatele con uno schiacciapatate facendo ricadere il purè in una ciotola (1). Aggiungetevi lo zucchero e il burro fuso (2). Mescolate con cura per amalgamarli alle patate, quindi unite anche la scorza di limone grattugiata (3).

frittelle dolci di patate ricetta zeppole dolci senza glutine con solo patate senza farina il chicco di mais 1 schiacciare patate lesse

Aggiungete a questo punto il primo uovo (4), mescolate con cura e aggiungete anche il secondo. Dopo averlo amalgamato otterrete un impasto abbastanza molle, simile a purè (5).

È il momento quindi di unire all’impasto delle frittelle di patate la maizena e il lievito per dolci (6). Mescolate accuratamente, sempre con il cucchiaio, per amalgamarli perfettamente.

frittelle dolci di patate ricetta zeppole dolci senza glutine con solo patate senza farina il chicco di mais 2 unire maizena

Alla fine dovete ottenere un composto abbastanza consistente, non tale da poter essere maneggiato – infatti le frittelle dolci di patate andranno fritte a cucchiaiate – ma che comunque rimane attaccato al cucchiaio (7).

Passate quindi a friggere le frittelle di patate: versate in un tegame antiaderente – meglio se ha i bordi alti – abbondante olio di semi e fatelo scaldare molto bene (8). Se avete un termometro da cucina potete verificarne la temperatura, che dovrebbe aggirarsi sempre intorno ai 170°.

Se non avete un termometro, prima di friggere la prima frittella fate una prova immergendo nell’olio pochissimo impasto: se fa subito le bollicine e risale a galla l’olio è abbastanza caldo. Aiutandovi con un altro cucchiaio fate scivolare mezzo cucchiaio di impasto nell’olio bollente (9).

frittelle dolci di patate ricetta zeppole dolci senza glutine con solo patate senza farina il chicco di mais 3 fare impasto

Cuocete poche frittelle di patate per volta (10), per non far scendere la temperatura dell’olio e per evitare che si attacchino fra loro e mentre cuociono giratele un paio di volte. In genere in un paio di minuti sono pronte (11).

Man mano che scolate le frittelle dolci di patate adagiatele su un po’ di carta da cucina, per assorbire l’eccesso di olio (12).

frittelle dolci di patate ricetta zeppole dolci senza glutine con solo patate senza farina il chicco di mais 4 friggere

Non appena avrete cotto tutte le frittelle, passatele, finché sono ancora calde, in un po’ di zucchero semolato, coprendole interamente (13).

frittelle dolci di patate ricetta zeppole dolci senza glutine con solo patate senza farina il chicco di mais 5 passare nello zucchero

Servite le frittelle dolci di patate ancora calde, come dessert da fine pasto o per merenda.

v_ frittelle dolci di patate ricetta zeppole dolci senza glutine con solo patate senza farina il chicco di mais

Conservazione

Come tutti fritti, le frittelle dolci di patate vanno consumate appena fatte perché con il passare delle ore perdono la loro fragranza. Tuttavia se dovessero avanzare potete conservarle a temperatura ambiente per 24 ore.

Consigli e varianti

Vi consiglio di realizzare delle frittelle non troppo grandi, mezzo cucchiaio di impasto al massimo: se troppo grandi, infatti, rischiano di rimanere crude all’interno, mentre l’esterno si scurisce molto rapidamente data la quantità di zucchero nell’impasto.
Come detto, le frittelle dolci di patate sono naturalmente senza glutine; se volete renderle anche senza lattosio potete sostituire il burro con la stessa quantità di olio di semi oppure di margarina vegetale.
Al posto della buccia di limone potete aromatizzare l’impasto con la scorza di mezza arancia, oppure con mezza fialetta di aroma alla vaniglia o ancora con un po’ di cannella in polvere.

Non perderti le nuove ricette del Chicco di Mais, seguimi su FacebookInstagram e Pinterest!

In questo articolo sono presenti link di affiliazione

3,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.