Crea sito

Involtini con speck e radicchio (ricetta secondo)

Gli involtini con speck e radicchio sono un secondo di carne gustoso e diverso dal solito, molto semplice da preparare e adatto ad ogni occasione. Il gusto amarognolo del radicchio ben si sposa con quello slato e leggermente affumicato dello speck, rendendo il piatto appetitoso e saporito. Per preparare questi involtini con speck e radicchio io o usato della carne di vitello, più tenera del manzo ma comunque saporita; in alternativa potreste usare anche delle fettine di petto di pollo o di petto di tacchino. Gli involtini con speck e radicchio si cuociono in padella, in bianco, con un pochino di vino e di brodo vegetale o di acqua; in questo modo potrete gustare appieno il sapore dei suoi ingredienti. Gli involtini con speck e radicchio possono essere anche un’idea originale per il pranzo di Natale: semplici e abbastanza veloci, si possono preparare anche in anticipo e cuocere solo all’ultimo momento, lasciandovi così un po’ più di tempo da dedicare ai vostri ospiti.

Involtini con speck e radicchio ricetta secondo il chicco di mais

Ricetta degli involtini con speck e radicchio

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 g di fettine di vitello tagliate sottili
  • 150 g di speck
  • 200 g circa di radicchio
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 1 spicchio di aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Un pizzico di sale
  • Brodo vegetale o acqua calda qb

Procedimento (preparazione: 15 min. cottura: 25 min.)

Per preparare gli involtini con speck e radicchio iniziate pulendo il radicchio: eliminate la parte finale e più dura, quindi sciacquate le foglie sotto l’acqua corrente e asciugatele (1). Prendete una fettina di carne e adagiatevi sopra una fettina di speck (2). Se è tagliato molto sottile, mettetene anche due. Sistematevi poi una o due foglie di radicchio (3).

Involtini con speck e radicchio ricetta secondo il chicco di mais 1

Arrotolate quindi le fettine da uno dei lati più corti (4), premendo bene per schiacciare il radicchio. Chiudete gli involtini con dello spago da cucina o degli stuzzicadenti (5). Una volta formati tutti gli involtini con speck e radicchio, se non li consumate subito, teneteli ben coperti in frigorifero per al massimo 12 ore. Al momento di cuocerli, fate soffriggere l’aglio sbucciato nell’olio, quindi adagiatevi gli involtini (6).

Involtini con speck e radicchio ricetta secondo il chicco di mais 2

Fate rosolare per 2-3 minuti, girandoli da tutti i lati (7). Salateli. Quando gli involtini avranno preso colore, alzate la fiamma e sfumate con il vino bianco (8). Lasciate evaporare, quindi riabbassate la fiamma a media intensità e aggiungete un bicchiere circa di brodo vegetale o di acqua calda. Coprite con il coperchio e fate stufare per una ventina di minuti, girandoli di tanto in tanto. Quando gli involtini saranno cotti, togliete il coperchio e fate addensare il fondo di cottura per qualche minuto (9).

Involtini con speck e radicchio ricetta secondo il chicco di mais 3

Servite gli involtini con speck e radicchio subito.

Se ti è piaciuta la ricetta degli involtini con speck e radicchio segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+!

Una risposta a “Involtini con speck e radicchio (ricetta secondo)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.