Insalata russa

L’ insalata russa è uno di quei piatti che non possono mancare sulla tavola delle feste: che venga servita per il pranzo di Natale o magari presentata in versione monoporzione per buffet di Capodanno, l’ insalata russa è un antipasto freddo comodo da preparare e anche bello da vedere. L’ insalata russa può infatti essere decorata secondo i gusti e la fantasia: io ho usato delle uova sode, ma potete sbizzarrirvi con sottaceti, alici, capperi… (qui inoltre trovate 5 idee semplici e scenografiche per servirla) A dire la verità dalla mia esperienza ho potuto notare che l’ insalata russa è il classico piatto che divide gli ospiti: c’è chi la odia e chi la ama, ma per quanto mi riguarda quando è preparata in casa l’ insalata russa è una vera prelibatezza. La mia ricetta dell’ insalata russa prevede come da tradizione piselli, patate e carote, ma al posto dei cetriolini sott’aceto, che non gradisco, ho pensato di usare dei funghetti sott’olio. Una curiosità che forse già saprete: l’ insalata russa è un piatto che appartiene alla tradizione di diversi paesi, ma in ogni nazione prende un nome diverso: in Russia si chiama insalata alla francese, in Germania insalata italiana, in Francia addirittura insalata alla piemontese… che nessuno voglia assumersene la paternità? 😀

Cercate una ricetta light per preparare l’insalata russa? Guardate questa senza maionese e senza uova!

Insalata russa ricetta antipasto il chicco di mais

Ricetta dell’ insalata russa

Ingredienti per 6 persone:

  • 400 g di patate
  • 150 g di carote
  • 200 g di piselli surgelati
  • 100 g di funghi sott’olio
  • 250 g di maionese (per la versione senza glutine controllate le marche consentite sul prontuario)
  • 2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 bel pizzico di sale
  • Pepe qb
  • 1 cucchiaio di aceto
  • Per decorare: 2 uova sode

Procedimento: (preparazione: 30 min. cottura: 20 min.)

Per preparare l’ insalata russa occorre tagliare e cuocere le verdure, che per non sfaldarsi andranno lessate separatamente (o cotte a vapore), facendo attenzione che non scuociano. Pelate quindi le patate e tagliatele a cubetti molto piccoli (circa 3 mm) (1). Raschiate le carote e riducete anch’esse a cubetti di 3 mm (2). Portate a ebollizione abbondante acqua salata e cuocetevi le patate per 7-8 minuti, quindi scolatele con un mestolo forato (3).

Insalata russa ricetta antipasto il chicco di mais 1Fatele raffreddare in un colino (4), in modo che perdano l’acqua in eccesso. Cuocete quindi i piselli per 5-6 minuti (5) e le carote per 4-5 minuti. Fate raffreddare tutte le verdure in un colino. Nel frattempo tagliate i funghetti in 4 parti o comunque riduceteli in pezzetti grandi più o meno come il resto delle verdure (6).

Insalata russa ricetta antipasto il chicco di mais 2Mescolate il tutto in una capiente ciotola (7), condite con un pizzico di sale, una macinata di pepe, un paio di cucchiai di olio e l’aceto (8). Mescolate delicatamente per non rompere le verdure (9).

Insalata russa ricetta antipasto il chicco di mais 3Unite a questo punto la maionese un po’ per volta (10), mescolando con delicatezza per amalgamarla agli altri ingredienti (11). Se è molto densa potete aggiungere un altro cucchiaio di olio. A questo punto decidete come servire la vostra insalata russa: potete lasciarla in una ciotola, metterla in coppette monoporzione, oppure scegliere una presentazione più scenografica, formando una sorta di zuccotto: rivestite allora di carta stagnola una ciotola (12) e versatevi l’ insalata russa, premendo delicatamente per compattarla (13).

Insalata russa ricetta antipasto il chicco di mais 4Coprite con un altro foglio di carta stagnola e fate riposare in frigorifero per almeno un’ora. Al momento di servire eliminate la carta stagnola sulla superficie, capovolgete la ciotola sul piatto da portata ed eliminate anche il resto della carta stagnola (14). Decorate infine con fettine di uova sode (15). Io non aggiungo altra maionese di decorazione, temo che poi diventi eccessivamente stucchevole.

Insalata russa ricetta antipasto il chicco di mais 5Servite l’ insalata russa come antipasto freddo, per Natale, Capodanno o altre occasioni di festa.

Se ti è piaciuta la ricetta dell’ insalata russa segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+ mentre qui trovate 5 idee facili e scenografiche per servirla!

Precedente Cannelloni di carne, ricetta classica Successivo Timballo di alici alla mediterranea (ricetta light)

5 commenti su “Insalata russa

  1. peter319 il said:

    Difficile abbandonare il tuo blog! Ogni giorno una sorpresa, ricca di fantasia, di spiegazioni esaurienti, di foto accattivanti, condita anche di note spiritose di garbata gradevolezza. 😀 😀 😀

  2. ei bella mia…..il mio davide ama l’insalata russa e chè bella la tua presentazione!!!!!
    ti auguro un felice natale….anche a tutta la tua famiglia cara!!!un bacione,divertiti e mangia tanto!!!:-)

  3. Kateryna il said:

    Vi do un altra ricetta di insalata russa. Quella che si usa nei paesi di ex Unione sovietica. Procedimento quasi uguale come su GialloZafferano, cambiano di poco gli ingredienti:
    Patate
    Carote
    Piselli o surgelati e poi lessati o quelli in scatola
    Prosciutto cotto in cubetti
    Uova sode
    Cetrioli marinati o sotto aceto

    Lessare patate e carote
    Tutti gli ingredienti tagliare a cubetti
    Condire con la maionese, salare peppare a piacimento. Se insalata risulta troppo asciutta aggiungere un po di maionese o poco liquido dei cetrioli marinati.

    Buon appetito

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.