Insalata di arance e finocchi

L’ insalata di arance e finocchi con olive nere è un piatto leggero e raffinato, una ricetta siciliana ottima come antipasto per ogni occasione in cui si vogliono stupire gli ospiti con una ricetta dal gusto molto particolare. L’ insalata di arance e finocchi è anche un piatto bello da vedere e con il suo profumo e il suo contrasto di colori richiama immediatamente un’atmosfera di festa. Senza contare che questa insalata di arance e finocchi vi farà fare il pieno di sali minerali e vitamine, preziose durante il periodo invernale. Preparare l’ insalata di arance e finocchi è molto semplice e veloce: ai finocchi tagliati sottili si aggiungono olive nere e mandorle tostate, oltre che naturalmente fettine di arancia pelate a vivo. Questa operazione, che all’apparenza può sembrare difficile, è invece semplicissima, basta seguire le poche mosse illustrate in questo tutorial con video. L’ insalata di arance e finocchi si condisce infine con un’emulsione di olio, sale, aceto e succo d’arancia, che vi permetterà di mantenere intatti i sapori e i colori anche per 3-4 ore.

Insalata di arance e finocchi ricetta light il chicco di maisRicetta dell’ insalata di arance e finocchi

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 arance
  • 2 finocchi
  • 50 g di olive nere dolci denocciolate
  • 40 g di mandorle pelate o a lamelle
  • Un bel pizzico di sale
  • Una spruzzata di aceto di mele
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva

Procedimento (preparazione: 15 min.)

Per preparare l’ insalata di arance e finocchi la prima cosa da fare è pelare a vivo una delle due arance, operazione che trovate descritta in questo articolo con video e foto passo passo.

Insalata di arance e finocchi ricetta light il chicco di mais 1Eliminate infine qualche pezzetto di parte bianca che può essere rimasta, ottenendo così un’arancia pulita (5). Appoggiatela quindi su un lato e tagliatela a fette di circa 3 mm (6).

Insalata di arance e finocchi ricetta light il chicco di mais 2Tagliate le fette a metà (7) e quelle più grandi in quarti. Spremete l’altra arancia (8) e filtratene il succo. Pulite i finocchi eliminando la parte verde e la prima foglia, più dura e fibrosa (9).

Insalata di arance e finocchi ricetta light il chicco di mais 3Lavateli accuratamente e tagliateli a fettine sottili (10). Mescolateli quindi alle fettine di arancia in un’insalatiera (11). Tostate leggermente le mandorle in una padella antiaderente per un paio di minuti (12).

Insalata di arance e finocchi ricetta light il chicco di mais 4Tagliate le olive a rondelle e unitele assieme alle mandorle all’ insalata di arance e finocchi (13). Preparate infine il condimento: in una ciotolina mescolate l’olio con il sale e l’aceto e aggiungetevi inizialmente metà succo di arancia. Sbattete energicamente con una forchetta per creare un’emulsione omogenea (14), quindi assaggiate e se serve aggiungete sale, aceto o un cucchiaio o due di succo di arancia. Condite l’ insalata di arance con l’emulsione così ottenuta e mescolate bene (15). Se volete potete prepararla in anticipo e conservarla ben chiusa in frigorifero anche per 3-4 ore.

Insalata di arance e finocchi ricetta light il chicco di mais 5Servite l’ insalata di arance e finocchi come antipasto raffinato, per le feste di Natale o per un’altra occasione speciale.

Se ti è piaciuta la ricetta dell’ insalata di arance e finocchi segui il Chicco di Mais anche su Facebook e Twitter!

Precedente Centrotavola fai da te: corona di pane Successivo Baccalà alla napoletana (ricetta economica)

8 commenti su “Insalata di arance e finocchi

  1. si chè buona!!mi piace un sacco….io son strana faccio sempre le stesse cose e queste che magari non sono giornaliere diciamo e mi piacciono un sacco nn le fo mai!!!mah…..
    buona serata cara….e buon we

    • ilchiccodimais il said:

      Le mandorle sono un alimento molto salutare invece: contengono grassi ma si tratta di grassi monoinsaturi, che aiutano a combattere il colesterolo. Hanno inoltre una buona quantità di polifenoli, che aiutano a combattere l’invecchiamento. È vero invece che sono abbastanza caloriche, ma nella ricetta ce ne sono appena 10 g a testa! In ogni caso se preferisci puoi ometterle, così come puoi diminuire la quantità di olio per rendere il piatto ancor più leggero 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.