Crea sito

Fettine panate (ricetta con farina di mais)

Le fettine panate sono un classico secondo piatto della cucina casalinga, una ricetta che riscuote sempre molto successo sia fra gli adulti che fra i bambini. Da non confondere con le cotolette alla milanese, le fettine panate che si preparano nella mia famiglia sono delle fettine di carne di vitello molto tenere (in genere chiedo al macellaio la rosa o la pezza) e tagliate sottili, impanate con farina di mais tostato e fritte in olio di oliva. Quando (raramente) avanzano, queste fettine panate sono buone anche fredde, rimanendo generalmente tenere e gustose anche il giorno dopo.

Fettine panate ricetta con farina di mais il chicco di mais

Ricetta delle fettine panate

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di fettine di vitella di rosa o di pezza tagliate sottili
  • 2 uova
  • 150 g di pangrattato di mais (io ho usato la panatura di mais tostato De Cecco)
  • Sale
  • Olio evo qb

Procedimento (preparazione: 20 min. cottura: 20 min.)

Pulite le fettine di vitello da eventuale grasso e schiacciatele leggermente con la mano o con un batticarne e salatele (1). In una ciotola sbattete le uova con un pizzico di sale, quindi immergetevi le fettine di carne (2). Passatele poi nel pangrattato (3), in modo che aderisca bene su tutta la superficie.

Fettine panate ricetta con farina di mais il chicco di mais 1

Con le forbici fate dei piccoli tagli sul bordo delle fettine (4): questo impedirà che si arriccino durante la cottura. In un’ampia padella fate scaldare un po’ di olio di oliva (la carne non dovrà essere completamente immerse), e cuocetevi le fettine per 8-10 minuti, finché non saranno dorate (5), girandole a metà cottura.

Fettine panate ricetta con farina di mais il chicco di mais 2

Fate scolare le fettine panate su un foglio di carta assorbente (6) e servitele ben calde, assieme a un po’ di insalatina verde.

Se ti è piaciuta la ricetta delle fettine panate segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+!

Una risposta a “Fettine panate (ricetta con farina di mais)”

  1. E’ verissimo; oltre la tenerezza ed il sapore allettante, richiamano alla mente tempi lontani, quando in campagna venivano spesso usate come companatico per il pane casareccio da consumare al lavoro. Nostalgico !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.