Crea sito

Fette di latte

Le fette di latte sono delle merendine fatte in casa soffici e freschissime, perfette per essere gustate a colazione o a merenda durante le calde giornate estive. Buone e genuine, le fette di latte si preparano in casa molto semplicemente; in più, se avete necessità di cucinare per celiaci, potete preparare le fette di latte anche senza glutine senza troppe difficoltà né differenze con la versione glutinosa. La ricetta delle fette di latte parte da una base di pasta biscotto al cacao (la trovate qui) e da una crema preparata con panna e latte condensato. Una volta preparate, le fette di latte si possono conservare in frigorifero per 3-4 giorni.

Fette di latte ricetta merenda il chicco di mais

Ricetta delle fette di latte

Ingredienti per 8 fette di latte:

  • 1 base di pasta biscotto al cacao 35×24 cm (qui trovate la ricetta)
  • 140 g di latte condensato* (se volete, potete farlo in casa con questa ricetta)
  • 250 ml di panna fresca
  • 6 g di colla pesce*
  • 1 cucchiaino di miele
  • Qualche goccia di aroma di vaniglia

*Se siete celiaci questi sono ingredienti a rischio, controllate che abbiano la scritta ‘senza glutine’

Procedimento (preparazione: 20 min. riposo: 1 ora circa)

Per preparare le fette di latte iniziate facendo la pasta biscotto come indicato in questa ricetta (1); mentre si raffredda preparate la crema: mettete la colla di pesce in ammollo nell’acqua fredda per una decina di minuti. Fate scaldare in un pentolino 50 ml di panna, quindi scioglietevi la colla di pesce (2) dopo averla strizzata per bene. Mescolate accuratamente con un cucchiaio finché non si è completamente sciolta. Lasciate intiepidire. In una ciotola mescolate il latte condensato con il miele e qualche goccia di aroma di vaniglia (3).

Fette di latte ricetta merenda il chicco di mais 1Unitevi quindi la panna in cui avete sciolto la colla di pesce (4) e mescolate con una frusta elettrica per qualche minuto (5). A parte montate la panna rimasta a neve molto ferma (6).

Fette di latte ricetta merenda il chicco di mais 2Unitela quindi al resto degli ingredienti, mescolando dal basso verso l’alto per non smontarla (7). Quando avrete ottenuto una crema liscia e priva di grumi (8) copritela con una pellicola e lasciatela riposare in frigorifero per circa 45 minuti. La crema deve addensarsi e assumere una consistenza spalmabile; se dovesse indurirsi troppo basterà mescolarla per un minuto con una frusta elettrica. Prendete quindi la pasta biscotto e dividetela a metà (9).

Fette di latte ricetta merenda il chicco di mais 3Spalmate la crema al latte su una delle due metà (10), distribuendola uniformemente su tutta la superficie. Coprite con l’altra metà della pasta biscotto (11) e premete leggermente. Fate rassodare il dolce in frigorifero per un’ora o in freezer per 20 minuti, quindi tagliatelo in 8 parti formando dei rettangoli (12).

Fette di latte ricetta merenda il chicco di mais 4Servite le fette di latte fredde per colazione o per merenda e conservatele in frigorifero per non più di 4 giorni.

Nota: se volete potete trasformare queste fette di latte in una torta, basterà non tagliarla in rettangoli e servirla spolverizzata di zucchero a velo

Se ti è piaciuta la ricetta delle fette di latte segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+!

10 Risposte a “Fette di latte”

  1. Oggi il caldo si fa sentire e non ci sarebbe stato meglio che avere subito disponibile una delle tue fette al latte che fanno venire l’ acquolina in bocca solo a guardarle. Ciao

    1. Grazie Elisabetta, in effetti il mio blog nasce prorpio con l’intento di mostrare come con pochi accorgimenti si possono preparare piatti adatti ai celiaci e buoni anche per chi non lo è 🙂

  2. è l’unica merendina confezionata che mi piace!!!l’unica……e so che si può fare in casa,dev’essere 10 volte più buona e ovviamente più sana!!!non mi sono mai messa…..dai la devo fare,lo dico da nni ormai…..bravissima tu fra,è perfetta!!!
    baciooooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.