Crea sito

Crostatine alla crema e pinoli (ricetta dolce)

Le crostatine alla crema e pinoli sono dei dolcetti monoporzione fragranti e delicati, ideali da servire a fine pasto oppure a merenda con il the. La ricetta delle crostatine alla crema e pinoli è molto semplice: la base è costituita da una sorta di pasta frolla preparata con la farina di riso (in alternativa, se non siete celiaci, potete usare una normale pasta frolla), che viene cotta in forno coperta di legumi secchi (la cosiddetta cottura “in bianco”). Una volta pronti, questi gusci vengono riempiti con crema pasticcera e coperti di pinoli. Le crostatine alla crema e pinoli piacciono molto anche ai bambini e possono essere una valida alternativa alle merendine confezionate.

Crostatine alla crema e pinoli ricetta dolce il chicco di mais

Ricetta delle crostatine alla crema e pinoli

Ingredienti per 4 crostatine alla crema e pinoli:

  • 1 uovo
  • 75 g di burro morbido + una noce per imburrare gli stampi
  • 60 g zucchero
  • 200 g di farina di riso finissima (io uso la Nutrifree) + 2 cucchiai per la lavorazione
  • 1 pizzico sale
  • Qualche goccia di aroma di vaniglia o un pizzico di vanillina (per la versione senza glutine potete usare quella Auchan)
  • 300 g di crema pasticcera alla vaniglia (qui trovate la ricetta)
  • 4 cucchiai di pinoli
  • Zucchero a velo qb (per la versione senza glutine ho usato lo zucchero a velo Auchan)

Procedimento (preparazione: 25 min. riposo: 3 min. cottura: 15 min.):

Per la ricetta delle crostatine alla crema e pinoli iniziate preparando una crema pasticcera piuttosto densa come indicato qui e fatela raffreddare completamente. Intanto preparate una sorta di pasta frolla con la farina di riso: fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente. In una ciotola sgusciate l’uovo e aggiungetevi lo zucchero (1), quindi sbattete per qualche minuto con una frusta elettrica (2). Unite il burro morbido a pezzetti (3).

Crostatine alla crema e pinoli ricetta dolce il chicco di mais 1Continuate a sbattere per un paio di minuti, finché il burro non si sarà completamente amalgamato formando una crema omogenea (4). Aggiungetevi quindi la farina di riso, un pizzico di sale e l’aroma di vaniglia (5). Cominciate ad impastare con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere un composto granuloso (6).

Crostatine alla crema e pinoli ricetta dolce il chicco di mais 2Infarinate leggermente il piano di lavoro e versatevi l’impasto (7). Impastate velocemente con le mani, finché non sarete in grado di formare una palla (8). Avvolgetela con la pellicola e fatela riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Imburrate e infarinate 4 stampini da crostatina (9) (i miei misurano 10 cm di diametro).

Crostatine alla crema e pinoli ricetta dolce il chicco di mais 3Trascorso il tempo di riposo togliete l’impasto dal frigorifero e dividetelo in quattro parti. Stendete ogni parte con il mattarello sul piano di lavoro infarinato (10), formando dei dischi leggermente più larghi degli stampini e alti circa mezzo centimetro. Foderate con questi dischi gli stampini da crostatina, rivestendo bene anche i bordi (11). Coprite la superficie con un disco di carta da forno, su cui adagerete una manciata di legumi secchi (12).

Crostatine alla crema e pinoli ricetta dolce il chicco di mais 4Cuocete i gusci di pasta frolla nel forno già caldo a 180° (statico) per 12-15 minuti, finché i bordi non saranno dorati. Estraeteli dal forno e eliminate i legumi (13). Fateli raffreddare bene e sformateli. Riempite le crostatine con la crema pasticcera ormai fredda (14), arrivando quasi al bordo superiore. Completate con una manciata di pinoli (15) e una spolverizzata di zucchero a velo.

Crostatine alla crema e pinoli ricetta dolce il chicco di mais 5Servite le crostatine alla crema e pinoli a fine pasto oppure a merenda e, se non le consumate subito, conservatele in frigorifero per un paio di giorni.

Se ti è piaciuta la ricetta delle crostatine alla crema e pinoli segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+!

2 Risposte a “Crostatine alla crema e pinoli (ricetta dolce)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.