Cherry pie, crostata di ciliegie americana

La ricetta americana per la crostata di ciliegie chiusa in un guscio di pasta croccante

La cherry pie è una deliziosa crostata preparata con ciliegie fresche e una base simile alla pasta brisé. Ricetta americana analoga alla apple pie, rispetto alle crostate nostrane la cherry pie ha anche la particolarità di essere una crostata coperta: anziché essere decorata con la classica gratella, infatti, la cherry pie viene chiusa da un guscio di pasta, che racchiude interamente il ripieno.

La ricetta della cherry pie è molto semplice: le ciliegie infatti non necessitano di essere cotte, ma si condiscono semplicemente con un po’ di zucchero e di succo di limone. La parte più impegnativa è la preparazione della base, che come dicevo, è una sorta di pasta brisé leggermente dolce; se andate di fretta, potete tranquillamente preparare la cherry pie con due rotoli di pasta brisé già pronti. La differenza è minima, anche perché il ripieno della cherry pie è già sufficientemente dolce. La cherry pie è deliziosa sia tiepida che fredda, il massimo è accompagnarla con una pallina di gelato alla vaniglia!

cherry pie crostata di ciliegie coperta ricetta americana il chicco di mais
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    1 ora
  • Porzioni:
    8-10 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Per la base della cherry pie

  • 300 q.b. Farina 00 (per la versione senza glutine ho usato 150 g di mix per pane Schar e 150 g di Glutafin)
  • 150 g Burro (freddo)
  • 20 g Zucchero
  • q.b. Acqua (fredda)
  • Un pizzico Sale

Per il ripieno della cherry pie

  • 500 g Ciliegie (pesate col nocciolo)
  • 50 g Zucchero
  • 15 g Amido di mais (maizena) (se siete celiaci, controllate che riporti la scritta “senza glutine”)
  • 1/4 Succo di limone

Per spennellare (facoltativo)

  • 1 Tuorlo
  • 2 cucchiai Latte

Preparazione

Ricetta della cherry pie

  1. verticale_cherry pie crostata di ciliegie coperta ricetta americana il chicco di mais

    Per preparare la cherry pie iniziate dalla base: tagliate a pezzetti il burro freddo di frigorifero e mettetelo in un mixer assieme allo zucchero e a un pizzico di sale (1). Unite anche la farina e frullate per una manciata di secondi, fino a ottenere un composto sabbioso (2). Rovesciatelo sul piano di lavoro formando una fontana e al centro versate un paio di cucchiai di acqua fredda (3).

  2. cherry pie crostata di ciliegie coperta ricetta americana il chicco di mais 1 sabbiare il burro

    Iniziate a impastare con le mani (4) aggiungendo altra acqua solo se necessario e sempre poca per volta. A me ne sono stati sufficienti 50 ml, ma considerate che ho preparato la base della cherry pie con le farine senza glutine, che in genere richiedono più acqua rispetto alla farina 00. Lavorate l’impasto velocemente, in modo che il burro non si scaldi troppo, e formate un panetto basso (5). Avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare nella parte più fredda del frigorifero per circa 40 minuti. Nel frattempo snocciolate le ciliegie (6), dopo averle lavate e asciugate.

  3. cherry pie crostata di ciliegie coperta ricetta americana il chicco di mais 2 fare l'impasto

    Sistematele in una ciotola e unitevi il succo di ¼ di limone, lo zucchero e la maizena (7). Quest’ultima serve per assorbire un minimo l’umidità delle ciliegie e non bagnare troppo la base della cherry pie. Mescolate bene con un cucchiaio (8). Quando la brisé avrà riposato, dividete il panetto in due metà, una leggermente più grande dell’altra. Stendete la metà più grande con il mattarello su un foglio di carta da forno, formando uno strato non troppo sottile (9).

  4. cherry pie crostata di ciliegie coperta ricetta americana il chicco di mais 3 condire le ciliegie

    Trasferitelo all’interno della teglia con tutta la carta da forno e fatelo aderire bene. Con queste dosi viene una cherry pie di 20 cm di diametro e avanza anche un pochino di pasta, quindi forse può andar bene anche una tortiera da 22 cm. Per tortiere più grandi dovete ricalibrare le dosi: vi consiglio di seguire questo articolo che vi aiuterà nei calcoli. Eliminate la pasta in eccesso e bucherellate il fondo della cherry pie con una forchetta (10). Trasferitevi le ciliegie, distribuendole uniformemente su tutta la superficie (11). Stendete la pasta brisé avanzata formando un disco piuttosto sottile e appoggiatelo sulla superficie della cherry pie, tagliando via la pasta in eccesso (12).

  5. cherry pie crostata di ciliegie coperta ricetta americana il chicco di mais 4 farcire la crostata

    Ripiegate i bordi all’interno e sigillateli. Con la pasta avanzata, se volete, potete formare delle decorazioni con degli stampini per biscotti e adagiarle sulla superficie della crostata di ciliegie. Con un coltello affilato, praticate alcuni tagli a raggiera (13). Serviranno a far fuoriuscire il vapore durante la cottura. In una ciotolina sbattete il tuorlo con il latte e spennellatevi la superficie della cherry pie (14). Questo passaggio non è indispensabile, ma serve a dare alla crostata un bel colore ambrato. Cuocete la cherry pie nel forno già caldo a 180° (statico) per 50-60 minuti. Se a metà cottura vi rendete conto che la crostata è già bella dorata copritela con un foglio di alluminio. Sfornatela e fatela intiepidire prima di sformarla (15).

  6. cherry pie crostata di ciliegie coperta ricetta americana il chicco di mais 5 cuocere la crostata
  7. Servite la cherry pie tiepida oppure fredda, se volete accompagnandola con una pallina di gelato.

Cherry pie – consigli per la conservazione

  1. Potete conservare la cherry pie in frigorifero coperta da una campana di vetro per un paio di giorni.

Note

Se ti è piaciuta la ricetta della cherry pie segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+ mentre qui trovi la sezione dedicata alle ricette americane!

Precedente Pasta di piselli con crema di pomodori secchi e burrata Successivo Salade niçoise, insalata nizzarda

6 commenti su “Cherry pie, crostata di ciliegie americana

  1. Buonissima e bellissima, brava!
    Mannaggia a me che ho finito tutte le ciliegie, la vorrei provare!
    Se ritrovo delle belle ciliegie (e a buon prezzo) la proverò assolutamente!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.