Crea sito

Zeppole di San Giuseppe fritte

Zeppole di San Giuseppe fritte…
Tipiche della tradizione partenopea legata alla festa di San Giuseppe, sono diffuse ormai in molte regioni italiane con diverse varianti.
Le zeppole hanno una base di pasta choux fritta, vengono farcite con crema pasticcera e rifinite con la classica amarena sciroppata.
Oggi le prepareremo con la mia crema pasticcera “leggera” fatta con un solo uovo e vedrete che non vi deluderanno affatto, fidatevi!!
Ma voi avete voglia di stupire i vostri mariti e i vostri papà il 19 Marzo, allora forza, andiamo in cucina a preparare le zeppole, vedrete che piaceranno molto anche a loro!!

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni10 zeppole circa.
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la crema pasticcera con un solo uovo

  • 550 gLatte
  • 100 gFarina 00
  • 180 gZucchero
  • 1Uovo
  • 1 bustinaVanillina
  • q.b.Scorza o aroma di limone

Per la pasta choux

  • 200 gAcqua
  • 250 gFarina
  • 3-4 Uova grandi
  • Mezzo cucchiainoSale

Per la finitura

  • q.b.Amarene sciroppate
  • q.b.Zucchero a velo

Preparazione

Per la crema

  1. Stemperate in poco latte farina, zucchero, uovo e vaniglia. Quando il composto sarà omogeneo, aggiungete il restante latte e uniformate.

    Lasciate addensare sul fuoco moderato mescolando di continuo.

    Spegnete, aggiungete la scorza grattugiata di un limone, mescolate ancora con le fruste e mettete la crema a raffreddare in una ciotola.

    Mentre la crema raffredda occorrerà girarla molto spesso per renderla lucida e senza grumi.

Per le zeppole

  1. Preparate la pasta choux seguendo la ricetta a questo link: Bignè e pasta choux ricetta base spiegata passo passo.

  2. Ritagliate dei quadratini di carta forno e riempite una sac à poche con beccuccio a stella con il composto di pasta choux.

    Su ogni quadratino formate degli anelli, cercate di farne metà larghi 8cm di diametro e metà larghi 6 cm.

    Scaldate una padella colma d’olio, per valutare la temperatura immergete la punta di uno stuzzicadenti, se farà tante bollicine sarà pronto, quindi due o tre alla volte friggete le zeppole, la carta forno si staccherà da sola dopo i primi minuti di cottura.

    Man mano che cuocete tenete d’occhio l’olio che non deve scaldarsi troppo.

    Poggiate le zeppole cotte su un foglio di carta assorbente e mettete da parte fino a che non saranno tutte pronte.

    Riempite una sac à poche con la crema pasticcera, spolverizzate le zeppole con lo zucchero a velo e farcite gli anelli più grandi con un giro di crema.

  3. Poggiate sopra la crema la zeppola più piccola, farcite con un ciuffo di crema e un’amarena sciroppata e fate lo stesso per tutte le altre, una volta pronte, portate in tavola e servite.

    Grazie del tempo che mi avete dedicato, spero che la ricetta vi sia piaciuta e vi invito a visitare la mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparazioni!

    Seguitemi anche:

    su pinterest ,

    su instagram

    e su twitter,  e troverete anche li le mie ricette!

    Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

    Se questa ricetta ti è piaciuta, guarda pure:

    Bignè e pasta choux all’olio d’oliva;

    Bignè e pasta choux ricetta base spiegata passo passo;

    Zeppole al forno con crema pasticcera;

    Paris Brest con crema e fragole.

Conservate le zeppole avanzate in frigo per uno o due giorni al massimo, ma non vi consiglio di prepararle apposta in anticipo, infatti fresche saranno molto più golose.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.