Crea sito

Stinco di maiale all’arancia

Stinco di maiale all’arancia con slow cooker e non…
Che sia appassionata di cucina lo sapete già, ma forse non sapete ancora che sono appassionata di tutti gli elettrodomestici di cucina che esistono al mondo e che casa mia è stracolma, quasi a scoppiare.
L’ ultimo arrivo in casa è rappresentato da una meravigliosa pentola slow cooker, tanto desiderata e finalmente ricevuta. La pentola slow cooker è un elettrodomestico che permette le cotture lente, come quelle che una volta si realizzavano sulle stufe e sui camini. Ottima per cucinare carni di tutti i tipi, stufati, verdure e legumi, la sua temperatura non supera mai i 90° e i cibi sobollendo lentamente cuociono senza stress, non si seccano e risultano alla fine morbidissimi.
Naturalmente, cuocendo a basse temperature, i tempi di cottura si allungano anche di parecchie ore, ma cosa buona è che non dovete star li a girare e mescolare, perché il cibo non si brucerà mai e la pentola farà tutto da sola.
Composta da una parte elettrica che comprende i comandi e da una parte in ceramica che è la pentola vera e propria, permette di scegliere tra bassa, media e alta temperatura di cottura, senza mai superare i 90° C. E se è vero che i tempi di cottura sono lunghi, è vero anche che dato che fa tutto da sola, potrete lasciarla lì a cuocere, mentre voi sbrigate le vostre faccende.
Qualche giorno fa, impaziente di provarla, ho cucinato degli stinchi di maiale all’arancia meraviglisi, gustosi e tenerissimi, tanto da sciogliersi in bocca. Nelle spiegazione della ricetta vi racconterò come cuocerla con slow cooker e non e vi garantisco che amerete sin da subito questo piatto delizioso!

Stinco di maiale all'arancia
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura6 Ore
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaAltro
  • CucinaItaliana
604,80 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 604,80 (Kcal)
  • Carboidrati 14,71 (g) di cui Zuccheri 9,43 (g)
  • Proteine 107,77 (g)
  • Grassi 11,69 (g) di cui saturi 4,52 (g)di cui insaturi 7,12 (g)
  • Fibre 2,82 (g)
  • Sodio 620,53 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 250 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 2 kgstinco di maiale
  • 80 gvino bianco
  • 3arance (succose)
  • 1carota (grande)
  • 2cipolle (medie)
  • 300 gacqua
  • q.b.sale
  • 1 cucchiaiomiele
  • q.b.rosmarino

Strumenti

  • Slow cooker o pentola

Stinco di maiale all’arancia con slow cooker e non: preparazione…

  1. Stinco di maiale all'arancia

    E’ vero che la slowcooker fa tutto da se, ma se volete dare ai piatti uno sprint di gusto in più e meglio seguire determinati accorgimenti, come rosolare tutto ciò che può dare sapore, sigillare e sfumare la carne su una pentola classica e inserire nella pentola solo alimenti già a temperatura.

    Ma iniziamo, vi spiegherò passo passo come fare.

    In una padella capiente rosolate la cipolla e la carota con un buon giro d’olio.

    Poggiate gli stinchi e lasciateli dorare bene da tutti i lati, quindi sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare a fiamma vivace.

  2. Stinco di maiale all'arancia

    Accendete la slow cooker e impostate a 90°C per 6 ore, spostate gli stinchi caldi nella pentola e continuate per qualche minuto a dedicarvi alla base.

    Aggiungete alle carote e alle cipolle il miele e mezzo litro d’acqua, tutto il succo d’arancia, aggiustate di sale e portate a bollare.

  3. Stinco di maiale all'arancia

    Versate questo brodo sulla carne, aggiungete un po’ di rosmarino, meglio se fresco e chiudete la pentola.

    Dimenticatevene per almeno 6 ore (se abbassate la temperatura di cottura, aumentate le ore), uscite o fate ciò che desiderate.

    Trascorso il tempo vedrete che gli stinchi saranno tenerissimi, raccogliete il fondo di cottura e lasciatelo restringere a fiamma vivace in una padella.

    Servite gli stinchi con il loro fondo di cottura ben ristretto e vedrete che spettacolo!!

    Se non avete la slow cooker, rosolate le cipolle e la carota in una pentola per arrosti, unite gli stinchi, sigillateli bene da tutte le parti e sfumate con il vino bianco.

    Aggiungete l’acqua e il succo d’arancia e cuocete a fiamma minima nel fornello più piccolo per 4-5 ore.

    Se volete cuocere lo stinco sul camino o sulla stufa, utilizzate una pentola di coccio e procedete come per la slow cooker.

    In alternativa al camino e alla stufa, con lo stesso identico procedimento, impostate 100°C nel vostro forno e cuocete per 6-8 ore, dentro una pentola di coccio.

  4. Stinco di maiale all'arancia

    Vi chiederete il perché di cotture così lente, vero? Io vi rispondo che il cibo cotto lentamente è più buono proprio come quello di una volta e di tanto in tanto, regalarsi un buon piatto fatto con amore e come regalarsi un gesto d’affetto e una coccola.

    Se questa ricetta ti è piaciuta guarda pure:

    Stinco di maiale con patate;

    Stinco di maiale al vino e mele con patate;

    Arrosto di maiale alle mele.

  5. La mia slow cooker è questa: slow cooker sous vide, grande e capiente da 6,5 litri e perfetta per noi che siamo in 5 e che garantisce la cottura con la sonda per valutare gli arrosti e la cottura sottovuoto. Ne esistono in commercio anche modelli più piccoli.

  6. Guarda pure: “SPECIALE: Guida alle migliori slow cooker del 2021”

Seguimi sui social per restare aggiornata sulle nuove ricette…facebook pinterestinstagramtwitter.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

“In questa ricetta vi è presenza di alcuni link di affiliazione, su cui si ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Si tratta comunque di semplici suggerimenti d’acquisto, senza alcun vincolo”.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.