Torta di mele light senza grassi

Torta di mele light senza grassi e zuccheri con eritritolo. Non potete immaginare quanto io ami le torte di mele, forse perché nonna le preparava sempre e forse perché in casa sua il profumo di torta di mele fatta in casa era una costante, quando io vedo le mele penso subito: ora sforno una torta di mele soffice e profumata e me la mangio tutta. E qui arriva l’inghippo: fanno ingrassare! Ma sapete che ho fatto? Ho provato a fare un’esperimento e ho realizzato una torta di mele senza zucchero usando l’eritritolo, ma non solo, la mia torta di mele era pure senza burro, olio o altri grassi. Ma volete sapere come è andata a finire? Se la sono mangiata tutta i miei figli e mio marito e io ne ho mangiato solo una fetta!! Mi sa tanto che mi riaccenderò il forno quanto prima! Per fare la mia torta di mele fit ho sostituito lo zucchero con una parte di eritritolo (dolcificante naturale a 0 calorie) e una parte di polpa di mela frullata e allo stesso modo ho sostituito il burro e l’olio con della robiola e della polpa di mele. Per finire ho sostituito la farina 00 con della semola rimacinata di grano duro , in modo da avere un indice glicemico un po’ più basso. Andiamo in cucina che vi racconto come ho fatto questa torta di mele light buonissima, sono certa che vi piacerà!

Vi ricordo che se volete restare aggiornati su tutte le mie ricette, potete seguire mia pagina Facebook (qui) e il mio profilo Instagram (qui).

Guarda pure:

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 10 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Ingredienti per torta di mele light senza zucchero

350 semola
150 eritritolo
300 mela (biologica appena frullata)
2 cucchiai succo di limone
3 uova
200 g robiola (o ricotta ben scolata e sciutta)
1 cucchiaino cannella in polvere
q.b. scorza di limone
1 bustina lievito chimico in polvere (16g)
30 g latte vegetale (o di mucca, per regolare l’impasto)
2 mele (per la finitura)

Strumenti

1 Teglia
Forno
Sbattitore
Ciotola

Passaggi

Come fare la torta di mele light senza zucchero

Sciacquate due mele, dividetele in 4 e privatele del torsolo, se biologiche non serve sbucciarle. Frullatele insieme al succo di limone e fino ad ottenere una crema omogenea.

Rompete le uova in una ciotola e aggiungete l’eritritolo, lavorate con le fruste fino ad ottenere un composto montato, spumoso e leggero. Unite la robiola e 300g di polpa di mela frullata, incorporate.

Unite la farina e lavorate con le fruste fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiungete la scorza di limone, la cannella, l’essenza di vaniglia e il lievito per dolce, amalgamate e se il composto vi dovesse sembrare troppo denso, regolatelo con pochissimo latte.

Ungete una teglia o ricopritela di carta forno, versatevi il composto e decoratelo con fettine di mela pelate e disposte a raggiera. Spolverizzate di cannella e anche con un po’ di eritritolo, cuocete a 170°C per 60-70 minuti in modalità statica o fino a che, infilzando la torta con uno stecchino, questa non si presenterà asciutta. Sformate, lasciate intiepidire, sformate e servite tiepida o a temperatura ambiente.

La torta di mele light cuoce un po’ più lentamente perché ricca di frutta, si mantiene morbida anche per tre giorni (in estate, in inverno si conserva anche per più tempo) riposta sotto una campana di vetro o coperta da pellicola.

Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi anche su:

pinterest;  twitteryou tube e tiktok.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.