Crea sito

Carciofi ripieni in padella con pangrattato e parmigiano

Carciofi ripieni in padella con pangrattato e parmigiano…
L’atro giorno la mia carissima amica Grazia e suo marito, mi hanno regalato dei carciofi coltivati da loro a dir poco magnifici: così freschi, saporiti e belli, difficilmente si trovano in commercio e mi hanno anche raccomandato di farli ripieni, in modo che potessero dare davvero il massimo!
Così appena arrivati a casa, non ho perso tempo e al massimo della loro freschezza, in 20 minuti sono finiti in pentola ripieni di pangrattato e parmigiano: una ricettina semplice della mia famiglia, ma che rende davvero moltissimo!
Curiosi? Seguitemi in cucina e li prepareremo insieme!!

Carciofi ripieni in padella con pangrattato e parmigiano
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

  • 8Carciofi
  • 120 gPangrattato
  • 70 gParmigiano Reggiano DOP (grana o pecorino)
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Prezzemolo

Carciofi ripieni in padella con pangrattato e parmigiano: preparazione…

  1. Pulite i carciofi, sciacquateli sotto l’acqua corrente, poi eliminate le foglie esterne più dure e fibrose.

    Con la punta di un coltello, pelate la parte esterna del cuore eliminando sempre la parta più dura.

    Finito questo passaggio, tagliate la parte superiore del carciofo, quella con le spine per intenderci, lasciando una altezza dalla base di circa 3,5 cm.

  2. Carciofi ripieni in padella con pangrattato e parmigiano: preparazione...

    Man mano che procedete bagnatevi spesso le mani con succo di limone, eviterete che diventino nere e tenete i carciofi già puliti in ammollo in acqua leggermente acidulta (usate mezzo limone succoso per litro d’acqua).

    Preparate un ripieno composto da formaggio e pangrattato, se amate i gusti intensi potrete usare anche del pecorino, in tutto o in parte e aggiungere aglio e prezzemolo.

    Allargate le foglie del carciofi e tra l’una e l’atra, cercate di incastrare un po’ di ripieno, fate pressione con le dita, ma non rompeteli.

    Farciti i carciofi e litigando con la loro stabilità (si ribaltano dannatamente, perdendo il ripieno), disponeteli in una padella dai bordi alti o in una pentola con il ripieno rivolto verso l’alto. Incastrateli bene tra loro in modo che non si ribaltino e se non avete una pentola adatta alla quantità dei carciofi, arrangiatevi occupando lo spazio libero con una tazza colma d’acqua.

    Date un buon giro d’olio e siate generosi, salate un po’ e aggiungete dell’acqua (un paio di centimetri) evitando di bagnare la farcitura e facendola colare tra gli spazi liberi.

    Coprite con il coperchio adatto e cuocete a fiamma basissima per 35-40 minuti, trascorso il tempo, infilzate i carciofi con uno stecchino e se morbidi spegnete.

    Lasciate intiepidire e portate in tavola ancora caldi, accompagnati dal loro cremoso fondo di cottura e cosparsi di prezzemolo fresco.

  3. Carciofi ripieni in padella con pangrattato e parmigiano

Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi su:

facebook pinterestinstagramtwitter.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.