Crea sito

Cannoli alla ricotta ricetta siciliana

Cannoli alla ricotta ricetta siciliana.

Ricetta una volta tipica del carnevale, il cannolo di ricotta oggi si produce in Sicilia in ogni momento dell’anno e forse più della cassata è diventato simbolo della tradizione dolciari sicula nel mondo.

Probabilmente di origine araba, fu tramandato da questi ai siciliani ed è possibile che qualche donna mussulmana convertitasi al cristianesimo e rinchiusasi in convento, ne abbia passato la ricetta alle consorelle, passando poi da queste alle famiglie e dalla famiglie all’intera regione.

Il cannolo prende il nome dallo stampo con il quale fino a qualche decennio fa erano prodotti, che non era altro che un pezzo di canna di fiume pulito e lisciato, detto “cannocciu”, adesso invece gli stampi sono in acciaio e si possono trovare facilmente online o nei negozio di articoli da cucina.

I cannoli, o meglio “i scoccia, de cannola”, tradotto letteralmente “bucce dei cannoli”, sono fatte con un impasto semplice e veloce, dalla consistenza croccante e friabile e dal gusto intenso, la crema a base di ricotta di pecora è delicata e ricca di profumi, un contrasto tra l’esterno e l’interno che crea un connubio perfetto e meraviglioso.

Se volete preparare con me questi dolci stupendi, seguitemi, vedrete che delizia!

 

Cannoli alla ricotta ricetta siciliana
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 25 cannoli
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • q.b. olio per friggere

Per la base di pasta fritta

  • 250 g Farina forte tipo 0
  • 75 g Strutto
  • 75 g Zucchero a velo
  • 75 q.b. Vino rosso
  • Sale (un pizzico appena)

Per la farcitura

  • 1 kg Ricotta di pecora (asciutta, molto ben colata)
  • 150 g Zucchero a velo
  • 1 cucchiaino cannell
  • q.b. Scorza darancia (grattugiata)
  • 1 bustina Vanillina
  • q.b. Farina di pistacchi (per la finitura)
  • q.b. Zucchero a velo (per la finitura)

Preparazione

  1. Preparate tutti gli ingredienti, riuniteli in una ciotola, cominciate a lavorare l’impasto, poi rivoltatelo su una spianatoia e impastate fino ad ottenere una pasta compatta e omogenea, ci vorranno circa 10 minuti.

    Lasciate riposare per 15 minuti coperta da pellicola.

    Stendete una sfoglia sottile poco meno di 1mm, io ho usato la sfogliatrice per la pasta o nonna papera.

  2. Coppate dei dischi di pasta, arrotolateli attorno al stampo, bagnandone un lato per farlo appiccicare all’altro. Roteate il cilindro tra le mani in modo da far aderire la pasta allo stampo.

    Friggete i cannoli in abbondante olio di semi, girandoli spesso e non superando i 180°C (l’olio non dovrà essere troppo caldo, non deve assolutamente fumare).

    Estraete i cannoli dall’olio e lasciateli scolare su della carta assorbente, appena freddi si staccheranno da soli dallo stampo.

  3. I cannoli freddi possono essere farciti subito o conservati in una scatola di latta ben chiusa per una quindicina di giorni.

    Per preparare la farcitura occorrerà avere una ricotta molto asciutta, lasciata colare in frigo per almeno 24 ore. Ottenuta la ricotta ben colata, passatela in un setaccio a maglie strette per due volte, conditela con lo zucchero, la cannella, la scorza grattugiata di un arancia e la vanillina. Mescolate.

    Riempite una sacca da pasticcere e farcite i cannoli poco prima di portarli in tavola, rifinite con della granella o della farina di pistacchi e spolverate con zucchero a velo.

    Farcite solo la quantità di dolci che ritenete di consumare, infatti le basi croccanti diventano morbide in poche ore, perdendo la caratteristica croccantezza.

  4. Cannoli alla ricotta ricetta siciliana

    Spero la ricetta vi sia piaciuta e ho il piacere di invitarvi sulla mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e  lasciando il vostro like resterete aggiornati su tante e nuove e golosità !

    Mi troverete anche su pinterest , su instagram , su twittere su google+.

    Realizzate le ricette del blog e inviatemi le vostro foto, sarò orgogliosa di condividerle sulle mie pagine social!

    Se questa ricetta ti è piaciuta guarda pure:

    Triangoli di sfoglia con crema di ricotta dolce alla cannella;

    Raviole catanesi alla ricotta fritte;

    Castagnole catanesi con crema di ricotta;

    La cassata siciliana;

    Cassata al forno ricetta siciliana;

    Cassatelle di ricotta ricetta siciliana;

    Minnuzze di Sant’Agata o cassatelle tra sacralità e tradizione

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.