Crea sito

Biscotti al mosto cotto “Mmugghiati”

Biscotti al mosto cotto “Mmugghiati”.
” I ‘MMUGGHIATI”, letteralmente tradotto in “avvolti”, sono dei dolci tipici del paese di mio marito, Misterbianco, ma sotto diversi nomi, sono preparati in tutta la Sicilia.
Io ho conosciuto questi biscotti, ormai venti anni fa, quando mi fidanzai con quello che sarebbe diventato il mio futuro marito e li ho amati sin da subito per il loro gusto e la loro forma accattivante.
I dolci, composti da un guscio di biscotto morbido che avvolge un ripieno a base di mosto cotto, si confezionano durante il periodo natalizio, ma la loro preparazione inizia ad ottobre, quando il mosto fresco, viene lasciato cuocere per ore fino ad ottenerne una riduzione sciropposa che ne costituirà il ripieno delizioso.
Se volete conoscere nei dettagli la ricetta, eccola, provateli, sono davvero buonissimi!!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura10 Ore
  • Porzioni50 biscotti circa
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la farcitura o “mastazzola”

  • 200 gFarina 00
  • 2 cucchiaiCacao amaro in polvere
  • q.b.Scorza d’arancia
  • 100 gMandorle

Per la pasta di biscotto

  • 1 kgFarina 00
  • 200 gStrutto
  • 350 gZucchero a velo
  • 2Uova
  • 1 bustinaVanillina
  • 15 gAmmoniaca per dolci
  • 1Uovo (Per la finitura)
  • q.b.Latte (per regolare la pasta)

Strumenti

  • Forno
  • Pentola
  • Frusta a mano
  • Sac a poche con beccuccio tondo
  • Sfogliatrice

Preparazione

Per la farcitura o “mastozzola”

  1. La sera prima di fare i biscotti, preparate il ripieno.

    In una pentola capiente, mischiate la farina al cacao, aggiungete il mosto cotto poco per volta, mescolando con la frusta, fino ad avere un composto liscio e senza grumi.

    Accendete il fuoco e girate di continuo fino a sfiorare il bollare, quando la crema si sarà rappresa spegnete, spostate in una ciotola e mescolate spesso fino al completo raffreddamento. La cremà dovrà essere estrusa con una sac a poche, quindi se dovesse sembrarvi troppo dura, regolatene la consistenza con po’ d’ acqua o latte, considerate che raffreddandosi, diventerà molto dura.

    Sbucciate due arance biologiche, raccogliete la scorza e lasciatela asciugare in forno a 50°C per due ore almeno.

    Asciugate le scorze, scaldate il forno a 200°C e tostate le mandorle e le scorze.

  2. Al mattino successivo, tritate finemente le mandorle inserendole in una busta e pestandole con un mattarello, dovranno essere tritate tanto da poter passare attraverso il foro della sac a poche, ma non dovranno essere ridotte in farina.

    Polverizzate le scorze tostate e aggiungete le mandorle, le scorze e la cannella alla crema di mosto cotto.

Per il biscotto

  1. Preparate la pasta.

    Versate la farina su una spianatoia, fate una fontane e aggiungete tutti gli ingredienti, mischiate il tutto e aggiungete circa 100g di latte o poco più per regolare la pasta.

    Ottenuta una pasta soda, ma liscia e omogenea potrete cominciare a confezionare i biscotti.

  2. Tagliate un pezzo impasto e passatelo tante volte attraverso la sfogliatrice, nella misura larga, fino ad ottenere una sfoglia liscia e omogenea.

    Aiutandovi con il tagliapasta zigrinato, ritagliate dei rettangoli spessi circa 4cm e lunghi quanto la lunghezza della sfoglia.

    Riempite la sac a poche con la crema di mosto cotto e estrudetene una bella striscia su ogni rettangolo.

    Ripetete per tutto l’impasto.

  3. Ripiegate la pasta in modo da avvolgere la crema e date una forma a “S” o a ciambella.

    Ricoprite una teglia con carta forno e disponetevi i biscotti.

    Spennellate con uovo sbatutto e infornate a 200°C per 10 minuti circa o fino ad ottenere la doratura desiderata.

  4. I dolci sono pronti, gustateli tiepidi, sono buonissimi, poi conservateli in un vassoio coperti da una tovaglietta, in luogo fresco e asciutto, si conserveranno bene anche per qualche settimana, poi cominceranno a perdere freschezza.

    Grazie del tempo che mi avete dedicato, spero che la ricetta vi sia piaciuta e vi invito a visitare la mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparazioni!

    Seguitemi anche:

    su pinterest ,

    su instagram

    e su twitter,  e troverete anche li le mie ricette!

    Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

    Se questa ricetta ti è piaciuta, guarda pure:

    Vino cotto Riduzione di mosto d’uva;

    Angioletti biscotti morbidi glassati;

    Casetta di pan di zenzero;

    Pasta frolla speziata gingerbread;

    Biscotti di natale con frolla al burro e cioccolato bianco;

    Alberelli di biscotti al cacao;

    Biscotti al cacao assebesi di Montersino;

    Occhi di bue con frolla alle mandorle friabili e delicati;

    Ciambelline al vino rosso.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.