Miele Lattanzi – …le api operaie all’opera

miele lattanzi 01

“…Il miele, nettare di Afrodite, dorato tesoro della Terra, frutto dell’anima dei fiori e del lavoro delle api, era servito per addolcire la vita molto prima che venisse scoperto lo zucchero. Il sapore e l’aroma dipendono dai fiori che le operaie alate hanno succhiato. La sua reputazione come afrodisiaco è molto solida: gli sposi vanno in “luna di miele” e in molte culture è parte della cerimonia e dell’agape matrimoniale…” 

– da Afrodite di Isabel Allende –

E’ indispensabile sottolineare che non si può parlare di miele ma di mieli, perché nonostante la base sia la stessa, sono poi le materie prime che portano a diversificare il prodotto finito. Le differenze tra miele e miele sono date dalla diversa origine botanica di ciascuno di essi.

Da qui nasce la classificazione in mieli uniflorali e millefiori.

Si parla di miele uniflorale quando deriva da una sola pianta che lo caratterizza in tutte le sue particolarità, dai componenti alle proprietà organolettiche e microscopiche e successivamente anche in gusto e profumo percettibili anche dai non esperti del settore.

La tipologia di miele millefiori indica una tipologia di miele che nasce dalla combinazione di più piante, ma non per questo inferiore qualitativamente rispetto ai mieli uniflorali.

Quando si parla di mieli millefiori si fa riferimento in modo particolare alla zona montana o alle zone della macchia mediterranea, dove le combinazioni sono innumerevoli.

Il miele spesso paragonato allo zucchero sembra però avere la meglio per innumerevoli motivi:

mentre lo zucchero è formato da solo saccarosio, il miele contiene tre differenti tipi di zucchero che sono fruttosio, saccarosio e glucosio in concentrazioni differenti, oltre ad acqua, minerali, vitamine, proteine ed altre sostanze.

miele lattanzi

Il miele è un alimento totalmente naturale e privo di sostanze dannose ed il suo ingerimento apporta calorie disponibili ed immediate senza alcun processo di digestione. Per queste sue caratteristiche è consigliato a tutti, per persone in ottima forza fisica ma anche per ammalati, dagli adulti ai bambini… insomma il miele è un alimento davvero al top!

Ma veniamo al nostro “Miele Lattanzi” che ha la sua sede a Novafeltria (Rimini).

Sul loro sito leggiamo che :
La Lattanzi opera nel settore agroalimentare sin dal lontano 1950 coniugando una consolidata tradizione familiare alla continua innovazione e ricerca. L’attività di base include la vendita all’ingrosso di Miele italiano ed europeo, Funghi di bosco spontanei, Frutti di Bosco selvatici e Frutta secca.

Io ovviamente mi soffermerò sul miele che ho avuto il piacere di testare con tre barattolini omaggio ricevuti dall’azienda.
Sul loro portale si legge ancora:
Ci avvaliamo della collaborazione con i più prestigiosi laboratori nazionali ed europei per la ricerca di sostanze medicinali-veterinarie ed analisi fisico-chimiche.
Abbiamo basi di raccolta e produzione nell’area dei monti Carpazi in Transilvania dove raccogliamo Miele, Funghi, Frutti di bosco e Frutta secca disponibili anche con certificazione Biologica.

la Lattanzi raccoglie il miele in aree incontaminate lontano da fonti di inquinamento nei Monti Carpazi della Transilvania in Romania. Il miele Lattanzi proviene dall’area dei monti Carpazi, la seconda più grande catena montuosa d’Europa. Queste foreste naturali ospitano i più grandi sistemi econaturali rimasti nel continente di faggeti e di foreste miste di faggi e conifere, oltre che alla più vasta distesa di foresta vergine. Sopravvissute fino ad oggi senza aver subito l’intervento dell’uomo sono uno dei più alti esempi di natura incontaminata.

Il miele Lattanzi è certificato Kosher, quindi prodotto nel rispetto dell’alimentazione ebraica Kashrùt.

La sicurezza del Miele Lattanzi:

Filiera controllata: la Lattanzi controlla tutte le fasi di produzione sono controllate attraverso visite ispettive e controlli analitici, tutti i lotti di ogni apicoltura sono analizzati e documentati.

Rintracciabilità del lotto: ogni apicoltura è scelta e controllata grazie ai codici di identificazione. Il sistema GMP e HACCP dell’azienda d’origine certifica la rintracciabilità del lotto e la gestione-controllo delle caratteristiche fisico-chimiche, microbiologiche, igienico-sanitarie del miele lungo tutta la filiera dal campo alla commercializzazione.

Controllo sui residui e sulla presenza di OGM (organismi geneticamente modificati): su ogni lotto un primo controllo viene effettuato dai laboratori interni, un secondo controllo è attuato dal laboratorio di Stato del paese d’origine, un terzo controllo è concluso dall’Ente Sanitario di Diritto Pubblico Italiano.

Ci avvaliamo della collaborazione con Laboratori accreditati in Italia e all’estero per garantire sicurezza e qualità del nostro miele. Ogni Lotto di miele è accompagnato dalle analisi fisico-chimiche, ricerca sui residui medicinali-veterinari ed analisi OGM in conformità alla Legislazione Europea che regola la commercializzazione del miele.

Ora passo a mostrarvi i tre campioni omaggio che l’azienda mi ha gentilmente fornito:

miele lattanzi 02

Voglio concludere questo articolo innanzitutto ringraziando l’azienda Lattanzi, per avermi dato la possibilità di testare tre dei suoi prodotti e poi omaggiando questo alimento, il Miele, con una scritta presente nella “Casa degli Amanti di Pompei” ad opera di un anonimo… “Gli amanti, come le api, vivono nel miele.

Nel salutarvi e ringraziarvi per aver visitato il mio blog, vi invito a consultare il sito web della Lattanzi dove potete ordinare online i loro prodotti e farveli arrivare comodamente a casa vostra, inoltre vi esorto a lasciare il vostro like alla loro pagina Facebook, per restare aggiornati.

Io e il miele Lattanzi vi salutiamo, ma ci leggiamo presto con una golosa ricetta.logo lattanzi

miele lattanzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace il Blog? Condividi le mie ricette ;-)