Castagne arrostite sciroppate

Castagne arrostite sciroppate
Castagne arrostite sciroppate

Le Castagne arrostite sciroppate sono una ricetta che cercavo da tempo; sul web se ne trovano davvero molte, ma il mio desiderio era quello di preparare quelle che mi riportavano alla mia infanzia e che preparava la signora Lucia, una parente di mia mamma. Più volte avevo chiesto a mia madre di chiederle la ricetta, ma se ne dimenticava sempre.

L’occasione per chiedere della ricetta mi si è presentata in queste queste feste Natalizie quando le abbiamo fatto una telefonata per farle gli auguri. Quindi finalmente eccomi qui a condividerla con voi.

La preparazione è davvero semplicissima, l’importante sono le dosi dello sciroppo e che le castagne siano belle grosse, sode e senza nessuna imperfezione sulla buccia.

Io ho utilizzato una pregiata varietà di castagne, denominata “Marroncino del Partenio”, raccolta ad ottobre e commercializzata fino a febbraio/marzo. Potete acquistarla con i marchi: “Marchese Luigi”, “Le Gustose” e “Saporella” -della medesima azienda delle mie patate preferite-.

Con questa varietà di castagne, sul Blog trovate tante altre golose ricette, io ne ho scelte tre:

Se siete pronti, passiamo alla ricetta delle Castagne arrostite sciroppate:

  • 1 kg castagne arrostite
  • 1 lt acqua
  • 500 gr di zucchero – io quello di canna –
  • 2 cucchiaini di miele
  • 4 chiodi di garofano
  • scorza di limone o arancia non trattati

Per preparare le Castagne arrostite sciroppate, iniziate incidendo le castagne, con un taglio netto (cercando di tagliare soltanto la buccia, senza spingervi troppo verso il frutto).

Mettetele su di una leccarda da forno rivestita con carta forno e cuocetele in forno (già caldo a una temperatura di 180°- 200° meglio se modalità ventilato) per circa 25-30 minuti.

Quando le castagne sono pronte, avvolgetele -senza scottarvi- in un canovaccio pulito per 10 minuti, in questo modo l’umidità che viene a formarsi ci aiuterà sbucciarle meglio.

In una pentola fate bollire a fuoco medio-basso per 15-20 minuti lo sciroppo (acqua zucchero, 4 chiodi di garofano e la scorza di limone o arancia).

Intanto che lo sciroppo è sul fornello, sbucciate le castagne, togliendo anche la pellicina pelosa, e mettetele nei barattoli che avrete precedentemente lavato e fatto asciugare insieme ai coperchi.

Qualche minuto prima di spegnere il fornello aggiungete il miele e lasciatelo sciogliere (se gradite, a questo punto potete aggiungere 60 ml di rum).

Non appena lo sciroppo è pronto (ancora bollente) versatelo nei barattoli con le castagne e chiudete bene subito con i coperchi.

Una volta completati tutti i vasetti, sistemateli in una pentola, facendo attenzione a non fare rimanere spazi altrimenti durante la bollitura si romperanno, quindi sistemateli in modo che stiano stretti; per precauzione, tra un barattolo a l’altro, potete mettere dei canovacci.

Coprite i barattoli con acqua fredda, quindi mettete il coperchio sulla la pentola.

Portate a bollore l’acqua a fiamma vivace. Quando inizia il bollore, abbassate la fiamma del fornello e lasciate bollire per 30-35 minuti.

Trascorso questo tempo, spegnete e lasciate raffreddare completamente i barattoli nella pentola. Togliete i barattoli con le Castagne arrostite sciroppate dall’acqua solo quando risulteranno ben raffreddati.

Quindi trasferite le vostre Castagne arrostite sciroppate in un luogo asciutto e riparato dalla luce, pronte per il momento in cui vorrete gustarle.

Vi saluto e vi aspetto per la prossima ricetta.

Se vi è piaciuta la mia ricetta e se volete rimanere aggiornati sulle nuove proposte, venite a trovarmi nella mia pagina Facebook cliccando su il Bello del Fornello e cliccate su “segui”.

Se preparate qualche altra mia ricetta, non esitate a postarla sul vostro profilo Instagram con l’hashtag #ilbellodelfornello oppure pubblicatela sul gruppo Facebook Fornelli che Passione by BF.

Fatemi sapere se vi è piaciuta e se avete apportato qualche modifica personale e, se avete dubbi, mi farà piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande. Mi trovate anche su InstagramPinterestTwitterTelegram, per non perdere nessuna novità!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace il Blog? Condividi le mie ricette ;-)