Tutto ciò che c’è da sapere sulla pasta frolla

Un breve riassunto sulla scelta di ingredienti base che influiscono sulla buona riuscita della pasta frolla. Consigli per ottenere un base per i vostri dolci equilibrata, dalla giusta consistenza, fragrante e speziata.

ꜰᴀʀɪɴᴀ :
Vi consiglio di utilizzare una farina con livello di panificazione molto bassa 150 – 180W ꜰᴀʀɪɴᴀ 00 – ꜰᴀʀɪɴᴀ ᴅɪ ꜰᴀʀʀᴏ.
Potete miscelare 50% di integrale semplice, farina di farro integrale, farina di riso. Se volete preparare una frolla al cioccolato seguite la ricetta base che trovate nel blog. Per realizzare frolle di gusti diversi miscelate 300 gr di farina 00 + 30 gr di farina di mandorle – nocciole, cocco o pistacchio.

ʙᴜʀʀᴏ ᴏ ᴏʟɪᴏ?
La pasta frolla classica da ricetta si prepara con il burro dal tipico sapore burroso e dalla consistenza friabile scioglievole al morso. Con olio otterrete un risultato meno friabile, più soffice al palato. Potete utilizzare l’olio di semi che preferite oppure di cocco o di lino, non superiore ad una quantità di 100 gr. Se optate per questa variante basterà un riposo di 15 minuti.

ᴜᴏᴠᴀ :
I ᴛᴜᴏʀʟɪ garantiscono friabilità gli ᴀʟʙᴜᴍɪ compattezza.

Nella ricetta proposta sono stati equilibrati per un risultato friabile ma allo stesso tempo malleabile che non si spacca al taglio a cottura.

ᴢᴜᴄᴄʜᴇʀᴏ :
Regala croccantezza all’impasto. Se volete ottenere una friabilità media utilizzate il semolato, per un gusto più rustico optate per zucchero di canna ( stessa quantità ), per una frolla dalla texture fine utilizzate lo zucchero a velo ( stessa quantità ) in questo caso è possibile che l’impasto richieda 10 – 15 gr di farina in più.

ᴀʀᴏᴍɪ :
Potete scegliere di aromatizzare la pasta frolla come preferite con buccia di limone – arancio grattugiata molto finemente o un mix di bucce di agrumi, con vaniglia o meno, un pizzico di cannella, cardamomo o zenzero. Come quantità vi consiglio 1/2 cucchiaino.