Rustico leccese

Tipico della tradizione leccese, croccante fuori cuore morbido all’interno il rustico leccese è un disco base di sfoglia con farcia di besciamella, mozzarella e pomodoro. Semplice e veloce, pronto in pochi minuti e porterete in tavola un rustico goloso e buono proprio come quello che si trova nei forni dei vicoli salentini. Si preferisce gustarlo caldo ma per evitare che si sgonfi potete gustarlo anche freddo. Potete inoltre se non gradite omettere la besciamella sarà ugualmente godurioso e sfizioso da servire come antipasto, aperitivo, merenda o spuntino.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni8 – 10 rustici
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2Rotoli di pasta sfoglia

Farcia :

  • 150 gbesciamella
  • 50 gSalsa di pomo (o polpa di pomodoro frullata)
  • 150 gmozzarella (o scamorza )

Per spennellare :

  • 1tuorlo grande (in alternativa 2 piccoli – potete spennellare la superficie con acqua, latte o olio extravergine d’oliva )

Preparazione

  1. Ponete da parte besciamella e salsa di pomodoro con un pizzico di sale.

    Sdrotolate la sfoglia lasciata per qualche minuto a temperatura ambiente e intagliate dei cerchi di 10 – 12 cm.

    Disponete metà dei cerchi ricavati su una teglia rivestita da carta forno.

    Spennellate il tuorlo sbattuto sul bordo di circa 2 cm.

    Farcite aggiungendo centralmente 1 cucchiaino di pomodoro, 1 di besciamella e due pezzetti di mozzarella ( o scamorza ) perfettamente strizzata per evitare che rilasci acqua in eccesso.

    Aggiungete poi su ogni base un disco sigillando aiutandovi a picchiettare i bordi.

    Lasciate riposare in frigo per 30 minuti.

    Tirateli fuori dal frigo e picchiettate nuovamente i contorni dei rustici per accettarvi che siano ben sigillati e spennellate il tuorlo su tutta la superficie.

    In forno statico ben caldo a 200° per 25 minuti finché non risulteranno gonfi e ben dorati.

    A cottura terminata sfornate e lasciate raffreddare prima di portarlo in tavola per evitare che si sgonfi.

    Et voilà.

Lascia un commento