Pasta fresca ai frutti di mare

Piatta gustoso e raffinto, il mare sposa la terra unendosi in un manto di pasta fresca. Una nuvola per il palato, un esplosione di sapori a cui non saprete resistere. Pronti per una nuova ricetta insieme? Andiamo.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gMaccheroni al ferretto
  • 350 gMisto frutti di mare
  • 10Pannocchie (cicale di mare)
  • 1 mestoloPassata di pomodoro
  • 1 spicchioAglio
  • 1Barattolo di pomodori pelati
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale grosso
  • q.b.Prezzemolo
  • q.b.Vino bianco

Preparazione

  1. In una padella capiente antiaderente aggiungete olio e aglio in camicia e lasciate dorare per qualche minuto.

    Non appena il soffritto si fa intenso unite le pannocchie precedente lavate, lasciate cuocere per un minuto e sfumate con del vino bianco.

    Per cucinare intere le cicale bisognerà incidere un taglio lungo la corazza dorsale, cosicché la polpa si insaporisca più facilmente in cottura.

    Aggiungete poi i pomodori pelati e un mestolo di salsa con del prezzemolo tritato finemente.

    Lasciate cuocere il sugo in padella coperta per circa 5 minuti.

    Aggiungete successivamente gamberetti, cozze e vongole (entrambi sgusciati) e lasciate cuocere per 20 minuti.

    Nel frattempo portate l’acqua a bollore, salatela e aggiungete i maccheroni.

    Saltate poi in padella mantecando il tutto con un mestolo d’acqua di cottura e un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo.

    Prima di servire in tavola una spolverata di prezzemolo fresco tritato et voilà.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *