Pasta di zucchero

Pasta di zucchero fa utilizzo di diversi nomi : ᴘᴀɴ ᴅɪ ᴢᴜᴄᴄʜᴇʀᴏ, ɢʟᴀꜱꜱᴀ ꜰᴏɴᴅᴇɴᴛᴇ, ꜰᴏɴᴅᴀɴᴛ, ꜱᴜɢᴀʀ ᴘᴀꜱᴛᴇ. Definita una pasta modellabile paragonabile alla consistenza della plastilina e viene utilizzata per coprire torte, cupcakes, biscotti ecc. Vi propongo una ricetta semplificata da preparare in casa ottima come quella comprata nonostante l’assenza di varianti industriali aggiunti come glicerolo, grassi vegetali ecc. Nell’articolo pasta di zucchero troverete piccoli accorgimenti e consigli per un risultato eccellente.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Minuto
  • Porzioni500 gr di pasta di zucchero
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 450 gzucchero a velo vanigliato (+ 1 – 2 per il piano da lavoro )
  • 50 gglucosio (o miele denso )
  • 30 gacqua fredda
  • 5 ggelatina in fogli (colla di pesce )
  • 1 cucchiaiomiele di acacia (solo nel caso in cui realizzate la PDZ con glucosio )
  • coloranti alimentari (gel o liquidi)

Preparazione

  1. In una ciotola con 30 gr d’acqua mettete in ammollo per 10 minuti i fogli di gelatina.

    Pesate il glucosio nel pentolino dove andrete a lavorare tutto per evitare di trasferirlo da una parte all’altra ( in quanto avendo una consistenza molto densa rischiate di sprecare prodotto e a falsare il peso! ).

    Quando i fogli di gelatina si saranno ammorbiditi aggiungeteli con tutta l’acqua nel pentolino del glucosio.

    Spostate sul fuoco a fiamma dolce, aggiungete miele e mescolate.

    Girate per qualche secondo senza portare il composto a bollore finché non avrete ottenuto un composto liquido e ben incorporato.

    Togliete dal fuoco e spostate il composto nel mixer dove sarà già predisposto lo zucchero a velo.

    Lavorate per qualche secondo ottenendo una granella.

    Lasciate lavorare il mixer per 1 minuto finché il composto non si sarà ben agglomerato formando una palla allora l’impasto sarà pronto.

    Disponete il panetto su un piano di lavoro di marmo o plastica ( il legno  consigliato perché incolla ) cosparso con zucchero a velo.

    Impastate come fosse una pizza e in pochi secondi otterrete un composto morbido e modellabile.

    Formate una palla ( la pasta di zucchero è pronta per essere colorata, utilizzata o conservata ).

    Colorare la Pasta di Zucchero :

    Porzionate il panetto dividendolo in due.

    Coprite bene con un foglio di carta pellicola per alimenti il pezzo di pasta di zucchero non destinato alla colorazione per evitare che secchi.

    Per la colorazione vi consiglio coloranti liquidi o in gel.

    Aggiungete al panetto una punta di coltello di colorante ( vi raccomando di utilizzare guanti per evitare di sporcarvi troppo ) e cospargete il colore su tutta la superficie.

    Piegate  il panetto su se stesso e impastate aiutandovi con lo zucchero a velo cosparso sulla spianatoia.

    Modellate la pasta e impastate finché non otterrete un panetto completamente colorato.

    Se dovete colorare grosse quantità di pasta procedete seguendo lo stesso sistema : in piccole quantità finché non otterrete il colore desiderato, successivamente unite al panetto colorato un altro panetto bianco e mescolate quando bianco e in questo caso rosso si saranno perfettamente amalgamati aggiungete una punta di colorante se volete ottenere un colore più intenso.

    Miraccomando sigillate sempre i panetti che non colorate o che non utilizzate subito.

    Conservare la Pasta di Zucchero:

    L’aria è nemica della pasta di zucchero sopratutto se viene preparata in casa senza addensanti e conservanti per cui va utilizzato il sottovuoto per permettere che il panetto conservi la giusta consistenza e morbidezza e si conserva per 2 – 3 mesi se non avete la macchinetta per sottovuoto chiedete al vostro commerciante di fiducia o in massima avvolgete in un foglio di carta pellicola e fate più giri.

    Attenzione i fattori comunque perchè la pasta di zucchero possano gustarsi sono tanti : umidità, igiene, contesto di conservazione, polvere ecc. Per questo viene optato il sottovuoto elimina questi problemi.

    Se volete realizzare pupazzetti di pasta di zucchero potete conservarli in contenitori di latte per 2 – 3 mesi.

Lascia un commento