Pasta Choux ( o pasta bignè ricetta base )

La pasta choux o pasta bignè è un impasto di origine francese realizzato con pochi ingredienti e ciò che lo caratterizza è la doppia cottura : in pentola e successivamente in forno che permette al bignè di gonfiarsi e asciugare. Il gusto che mantiene è neutro ideale anche per le preparazioni salate
Con gli stessi procedimenti ma con piccole varianti potrete ottenere zeppole di San Giuseppe, Zeppolone, churros e tante altre golosità.
Per ottenere una pasta choux perfetta senza uso di sbattirore o planetaria dovete sapere che è essenziale usare una farina debole tipo 00 con una bassa percentuale di proteine in quanto il glutine regala elasticità all’impasto mentre i bignè devono essere friabili e non gommosi. Per le uova come ci spiegherò nel procedimento prima di inglobare le uova è necessario far raffreddare l’impasto per evitare che le uova si cuociano. Una preparazione semplicissima che vi farà realizzare in casa dei bignè come quelli delle pasticcerie.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni40 bignè
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 5Uova (in alternativa 4 se sono grandi )
  • 250 mlAcqua
  • 150 gFarina 00
  • 100 gBurro
  • 1/2 cucchiaioSale fino

Preparazione

  1. In un pentolino aggiungete acqua, burro e sale portando tutto a bollore.

    Non appena salgono a galla le prime bollicine, il burro sarà completamente sciolto aggiungete la farina.

    Mescolate velocemente a fiamma a moderata con un cucchiaio di legno.

    In pochi secondi otterrete un impasto denso, morbido e compatto.

    Trasferite l’impasto su una spianatoia e stendetelo aiutandovi con spatola o cucchiaio.

    Per ottenere una pasta choux perfetta l’impasto deve raffreddare perché quando andrete ad aggiungere le uova non devono cuocere ma inglobarsi al composto.

    Lavorate l’impasto lasciandolo raffreddare.

    Aggiungete successivamente le uova una per volta e solo quando il primo sarà ben assorbito aggiungete il secondo.

    Solitamente vengono utilizzate 5 uova, ma se sono grandi ne basteranno anche 4.

    Tenete a mente che la pasta choux è densa come la crema pasticcera, lucida e compatta ma deve entrare nella sac a poche.

    Se non dovesse servirvi subito potete tranquillamente conservarla direttamente nella sac a poche avvolta in un canovaccio, ponetela in frigo nella parte meno fredda. Si conserva per 1 giorno.

    Prima di utilizzare il composto lasciatelo a temperatura ambiente per mezz’ora.

    ꜰᴏʀᴍᴀᴢɪᴏɴᴇ :

    Spennellate del burro sulla leccarda e rivestitela con carta forno ( questo passaggio serve per mantenerla ferma ).

    Munitevi di sac a poche con bocchetta larga e liscia.

    Aggiungete buona parte di pasta choux nella sacca e realizzate dei coni del diametro di 3,5 – 4 cm spruzzando 3 – 4 volte sulla base ottenendo degli anelli concentrici distanziati tra loro di 3 cm.

    Quando avrete terminato con il dorso di un cucchiaio appena bagnato d’acqua appiattito un po’ le punte per garantire ai bignè una forma tonda e no conica.

    ᴄᴏᴛᴛᴜʀᴀ ʙɪɢɴᴇ’ :

    Preriscandate il forno a 200°.

    Cuocete a 200° nella parte media per 25′ senza mai aprire il forno

    Quando li vedrete gonfi e leggermente colorati dopo 25 minuti abbassate la temperatura a 180° e lasciate cuocete per 5 minuti.

    Risulteranno gonfiati e vuoti pronti per essere farciti.

    Una volta freddi potete farcirli con :

    – Crema pasticcera

    – Panna e zucchero a velo ( 250 gr di panna liquida + 80 gr di zucchero per un rioeno crema chantilly )

    – Chantilly con lamponi e fragole

    – Gusto Kinder

    – Nutella e mascarpone

    – Ganache

ℕ𝕠𝕥𝕖 :

Si conversano in un sacchetto di plastica ben sigillato per qualche giorno.

Lascia un commento