Moscow Mule

Divenuto un cocktail di tendenza soprattutto negli ultimi anni nasce negli anni ’40 in America da due imprenditori sull’orlo del fallimento che producevano vodka e ginger beer , beer perché nasce come fermentato di zenzero che richiama una sorta di birra allo zenzero. Hanno deciso così di metterli insieme dando origine a questo cocktail. Perché mule? Moscow mule? Le tazze di rame avevano sopra un “mulo” da lì prende origine il nome. Si utilizza un bicchiere in vetro, niente rame perché quando metti gli acidi all’interno potrebbe essere tossico in quanto tende ad arruginire ed è poco igienico. L’ideale come in questo caso sarebbe una tazza costituita in rame all’esterno e acciaio all’interno. Pronti per preparare questa ricetta insieme? Andiamo.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Porzioni1 cocktail
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 45 mlvodka
  • 12 mlginger beer (ginger ale)
  • 1 clSucco lime
  • angostura (Facoltativo )
  • q.b.ghiaccio

Decorazione :

  • menta
  • lime
  • cetriolo (Facoltativo o anche bastoncini di zenzero )

Preparazione

  1. Prendere la tazza o il bicchiere (alto).

    Inserite all’interno il ghiaccio : ghiaccio fino all’orlo, perché più ce n’è più resta freddo e meno si annaqua.

    Aggiungete la vodka : se avete un jigger (misurino) potete misurare la quantità da inserire circa 45 ml (fino alla linea) in caso contrario usate una tazzina da caffè riempita per 3/4.

    Spremete mezzo lime direttamente nella tazza, aggiungete poi il ginger beer e se volete per dare una punta di amaro aggiungete qualche goccia di angostura (concentrato amaro di 47° e oltre).

    Terminate con delle foglie di menta, lime, cetriolo (facoltativo), una cannuccia et voilà.

Lascia un commento