section
Crea sito

Roccocò dolce natalizio napoletano

Roccocò dolce natalizio napoletano
A Napoli non è Natale senza i dolci tipici della tradizione! Che siano struffoli, raffioli, mostaccioli, susamielli o roccocò, non possono mai mancare sulle tavole dei napoletani nel periodo delle feste natalizie. I roccocò, sono dei biscotti a forma di ciambella, preparati con: mandorle, farina, miele, zucchero, canditi e pisto napoletano (un mix di spezie). Anticamente si preparavano almeno un mese prima perché essendo duri con il tempo si ammorbidivano. Io li preparo sia morbidi che duri e aggiungo più mandorle se li voglio più croccanti. Inoltre più a lungo si fanno cuocere e più diventano duri ma preferisco farli cuocere quel tanto che basta per renderli croccanti fuori e morbidi dentro!
A Napoli non è Natale senza i dolci tipici della tradizione. La loro consistenza croccante e compatta e il profumo speziato vi faranno immergere nell’atmosfera natalizia!
Cottura in forno statico o ventilato?
Prova i Pan di zenzero o gingerbread, la cheesecake o la Ciambella al limone
Curiosità nel mio blog
Prova anche la pasta frolla senza burro
Per fare il PISTO NAPOLETANO clicca qui
Iscriviti alla mia Newsletter

  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni Circa 40 roccocò
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Strumenti

Per servire i Roccocò ho usato il piatto in porcellana con decori natalizi: Villeroy & Boch Toy’s Delight
Come piano di lavoro uso sempre il tappetino da forno in silicone. ( Link di affiliazione)
  • Piatto tondo
  • Tappetino fa forno

INGREDIENTI

  1. Per preparare i Roccocò dolce natalizio napoletano occorrono:

    1 Kg di farina

    700 g di zucchero

    500 g di mandorle

    150 ml di miele

    1 arancia, scorza grattugiata o scorzette di arancia

    15 g di pisto napoletano (per fare il PISTO NAPOLETANO clicca qui)

    4 g di ammoniaca in polvere

    250 ml di acqua

    1 c/ino di cacao

    1 pizzico di sale

    Per dorare

    1 uovo sbattuto con 1 cucchiaio di latte (o caffè per scurirli)

  2. Procedimento per preparare i Roccocò dolce natalizio napoletano.

    Spezzettare 1/3 delle mandorle o lasciarle intere.

    Mettere nell’impastatrice tutti gli ingredienti (o impastare a mano in una ciotola) cominciando dalla farina, poi lo zucchero, il pisto napoletano e il cacao.

    Aggiungere il miele, la buccia grattugiata dell’arancia o le scorzette e l’ammoniaca. Sciogliere un pizzico di sale nell’acqua e aggiungerla al composto.

  3. Impasto

    Cominciare ad impastare e quando il composto inizia a rassodare e a compattarsi unire le mandorle, facendole incorporare bene.

    Mettere l’impasto sul tappetino di silicone o su un piano di lavoro e continuare ad impastare a mano (l’impasto deve essere sodo e compatto).

    Far riposare il panetto per 2 ore.

  4. Dopo il tempo di riposo

    Riprendere l’impasto, tagliarlo a pezzi e arrotolarlo con le mani sul tappetino dandogli la forma di ciambelline di circa 7 cm di diametro. Schiacciare leggermente i “Roccocò dolce natalizio napoletano” e metterli su una leccarda ricoperta di carta forno.

  5. Infornare

    Spennellare la superficie con l’uovo sbattuto ed infornare a 180° per circa 20 minuti o finché saranno dorati in superficie.

    Toglierli dal forno e lasciarli nella teglia calda ancora qualche minuto prima di sformarli. Metterli su una griglia a raffreddare.

    Servire in un piatto da portata.

  6. NOTE

    I roccocò possono essere conservati in una scatola di latta per circa un mese. Sono ottimi bagnati nel liquore dolce.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ifornellidirosa

Sono un'insegnante ma con la passione per la cucina. Amo preparare sia ricette dolci che salate. I dolci sono la mia passione. Nel mio blog troverai sempre una ricetta interessante e nuova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza Google Analytics. Fai clic qui se vuoi disattivarlo. Fai clic qui per disattivarlo.
tag