section
Crea sito

Pane pitta alle erbe e pecorino

Pane pitta alle erbe e pecorino
Se vi piace il pane fatto in casa con un sapore intenso, condito con erbe e aromi, questa è la ricetta giusta per voi! Spesso preparo pane e pizza fatta in casa e soprattutto in questo periodo di festa, lo preparo per accompagnare formaggi e affettati e, io e la mia famiglia, lo adoriamo!
Un pane soffice e umido, croccante al punto giusto e con un sapore intenso, soprattutto quando è caldo.
Facile da preparare, con lievito madre che gli garantisce morbidezza e digeribilità e erbe aromatiche che gli conferiscono il loro particolare aroma. Io lo cuocio in forno elettrico con pietra refrattaria e il risultato è perfetto.
Un pane pitta molto versatile, da accompagnare a formaggi e salumi, una ricetta perfetta per una grigliata in famiglia o da portare come spuntino per una gita all’aria aperta, oppure da mangiare al naturale.
Quindi, se state cercando una ricetta nuova, dovete provare il Pane pitta alle erbe e pecorino, vi conquisterà al primo assaggio!
Prepara altre mie ricette di di PANE o PIZZA.
Curiosità sulla preparazione del pane con il metodo TANG ZHONG
Prova i miei Finger food
Vedi gli Antipasti e i Contorni
Prova il mio lievito madre
Iscriviti alla mia Newsletter
Se ti è piaciuta la ricetta metti un like.
Vai alla HOME PAGE

  • CucinaItaliana

Strumenti

Io uso la Pietra refrattaria per forno e barbecue + pala per infornare.
Tagliere in bambù
Impastatrice, robot da cucina ( link di affiliazione)
  • 1 Pietra refrattaria per forno elettrico
  • Impastatrice
  • Tagliere in legno

INGREDIENTI

Per preparare il pane pitta alle erbe occorrono:

Per l’impasto

  1. •500 g di farina 00

    •260 ml di acqua a t. a.

    •10 g di sale

    •170 g di lievito madre

    •2 C/ai di olio

Per il ripieno alle erbe

  1. 50 g di formaggio pecorino gratt.

    •1 spicchio d’aglio tritato

    •2 C/ai di prezzemolo fresco tritato

    •2 piccole cipolline fresche tritate

    •50 g di olive taggiasche spezzettate (oppure olive nere)

PROCEDIMENTO

  1. Mettere nella planetaria la farina e l’olio, aggiungere il lievito madre, il formaggio, le erbe, l’aglio e le olive taggiasche. Iniziare ad impastare aggiungendo l’acqua in due riprese. Impastare per alcuni minuti e poi, per ultimo, aggiungere il sale. Continuare ad impastare per almeno 10 minuti fino ad ottenere un impasto sodo ed elastico.

    Lievitazione

    Togliere l’impasto dalla ciotola della planetaria e metterlo su un piano da lavoro in legno e fare due pieghe all’impasto, prima da un lato poi dall’altro. Far lievitare su un tagliere di legno infarinato e coperto con un un coppa di plastica abbastanza grande da contenerlo perfettamente. Coprire con un telo e lasciar lievitare per 10-12 ore. ( Prima di infornarlo decorare a piacere con una lama affilata).

    Cottura su Pietra refrattaria

    Riscaldare la Pietra refrattaria nel forno elettrico a 190 °C, quando arriva a temperatura mettere il pane su una pala di legno per pizza e infornarlo. Farlo cuocere per 35 minuti. Sfornarlo e farlo raffreddare coperto da un telo.

    Cottura in teglia

    Togliere l’impasto dalla ciotola della planetaria, formare le pieghe, prima da un lato e poi dall’altro e metterlo in una placca da forno ricoperta di carta forno. Coprire con un un coppa di plastica abbastanza grande da contenerlo perfettamente. Coprire con un telo e lasciar lievitare per 10-12 ore (Deve raddoppiare di volume). Infornare, in forno preriscaldato a 190°C, per 35 minuti. Sfornarlo e farlo raffreddare coperto da un telo. Provatelo caldo, è ancora più buono.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ifornellidirosa

Sono un'insegnante ma con la passione per la cucina. Amo preparare sia ricette dolci che salate. I dolci sono la mia passione. Nel mio blog troverai sempre una ricetta interessante e nuova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza Google Analytics. Fai clic qui se vuoi disattivarlo. Fai clic qui per disattivarlo.
tag