Crea sito

Zucca stufata con cipolline borretane

Non solo dolci nel mio blog, ogni tanto anche qualche verdurina. Le verdure che problema,  sono una “carboidrati che passione”, qualche volta  la famiglia si ribella e…basta pasta, basta torte, non mangiamo un po’ di verdura? Ci credete? Sarà vero? Devo fare un grosso sforzo, come sempre, pensa pensa e ripensa, come renderela appetitosa? Devo essere sincera, la zucca è uno dei miei ortaggi  preferiti, ma non la uso spesso come contorno.  La uso per preparare minestre, risotti, gnocchi, ma oggi la utilizzerò così, per preparare la zucca stufata con cipolline borretane, un semplice ma gustoso contorno che accontenterà tutta la famiglia e persino me, che sapete bene non amo la verdura!  Certo poi mi ci vorrà una bella fetta di torta per tirarmi su il morale, sono troppo golosa, non mi posso accontentare di sola zucca stufata, ma  quale e alla sua ricetta ci penseremo la prossima volta!

Zucca stufata con cipolline borretaneZucca stufata con cipolline borretane

 

Ingredienti per preparare la zucca per quattro persone:

* 250 grammi di zucca già pulita

* 100 grammi di cipolline borretane

*  olio extravergine di oliva

*  sale

* mezzo bicchiere di acqua calda

 

Come prepararla:

Toglietela buccia alla zucca, pulitela e tagliatela a cubotti. Toglietela buccia esterna alle cipolline borretane, solo se necessario, se troppo dura o rovinata. Mantenete intatte quelle più piccole e sane. Lavate e asciugate le verdure. Mettete in padella con qualche cucchiaio di olio evo le cipolline borretane e fatele rosolare a fuoco abbastanza alto per qualche minuto per farle colorire leggermente. Aggiungete i pezzi di zucca e saltateli qualche minuto, sempre a fuoco alto. Salate e aggiungete mezzo bicchiere di acqua calda. Coprite e cuocete a fuoco medio per 10-15 minuti. Le verdure a questo punto dovrebbero essere cotte, scoprite e se necessario fate asciugare l’eventuale liquido rimasto senza coperchio a fuoco alto, facendo attenzione però a non bruciarle.

Se le ricette di quasicotto vi piacciono seguitemi su Facebook