Crea sito

Ragù di lenticchie, gustoso sostituto vegetale di quello classico

Abbiamo sicuramente esagerato in questi giorni passati, mangiato ogni ben di Dio e sopratutto esagerato con la carne e gli insaccati. Nel mese di dicembre mangiamo tante cose buonissime, piatti che cuciniamo magari solo in occasione delle feste e non badiamo a spese. Acquistiamo tonnellate di cibo, e passato questo periodo, anche se non sono vegetariana sento il desiderio di limitare un po’ il consumo di carne.Il ragù di lenticchie è un degno sostituto di quello classico di carne, è ricco di proteine, molto gustoso sopratutto se , in assenza di bambini, potete renderlo piccante col peperoncino. In questa ricetta inoltre ho utilizzato delle lenticchie in umido, rimaste dal Capodanno,  quindi una ricetta molto economica, di riciclo, che vi aiuta a non sprecare e risparmiare qualche soldino che è sempre una bella cosa.

ragù di lenticchie Ragù di lenticchie

Gli ingredienti che servono per prepararlo:

* 8 cucchiaiate di lenticchie già cotte, in questo caso in umido, ma vanno bene anche solo lessate,

o in scatola

* 1 carota

* 1 gambo di sedano

* 1 scalogno

* 1 spicchio di aglio

* peperoncino

* 1 scatola di pelati da 250 gr.

* olio extra vergine di olive

* 1 foglia di alloro

* sale

 

Procedimento:

Pulite le verdure, raschiate la carota, togliete la parte più legnosa e i filamenti al sedano, sbucciate lo scalogno e l’aglio . Lavatele e asciugatele. Tritatele e mettetele in padella con un filo di olio evo.

Fatele soffriggere qualche minuto stando attenti a non bruciarle. Aggiungete le lenticchie, scolate, fate asciugare l’eventuale liquido a fuoco alto. A questo punto unite la scatola dei pomodori pelati,  prima schiacciati con una forchetta, la foglia di alloro e il sale. Abbassate la fiamma e cuocete a fuoco lento un’oretta. Quando è cotto spegnete, aggiustate di sale e unitevi qualche cucchiaio di olio evo saporito.

Se vi piacciono le ricette di quasicotto seguitemi su Facebook