Crea sito

Pasta col cavolo nero, speck e pecorino

Foglie verdi, di un verde bellissimo, rugose e croccanti adatte a preparare una pasta che vi conquisterà col suo sapore. Chi ha detto che il cavolo nero e’ adatto solo a cotture lunghe e laboriose? Intanto che lessate la pasta preparate il condimento, solo pochi minuti di lavoro per un risultato che vi sorprenderà. Anche voi fate parte della schiera di persone che vogliono cambiare spesso il gusto in tavola, ma senza necessariamente stare ore ai fornelli? Bene, questa ricetta della pasta col cavolo nero speck e pecorino fa proprio per voi, provare per credere!

Pasta col cavolo nero speck e pecorino Pasta col cavolo nero speck e pecorino

Ingredienti per prepararla per 2 persone:

* 180 gr di spaghettoni o trenette

* 250 gr. di cavolo nero

* 50 gr. di speck

*1 scalogno

* olio extra vergine di olive

*2 cucchiai di pecorino stagionato grattugiato

* pepe nero in grani

* sale

 

Come procedere per preparare la pasta col cavolo nero speck e pecorino :

mettete l’acqua per la pasta, salata, a bollire. Pulite e lavate bene le foglie del cavolo nero. Tagliatele a listarelle. Quando l’acqua bolle lessatele per una decina scarsa di minuti. Conservatene pero’ una manciata crude. In un larga padella salta pasta, mettete l’olio evo e lo scalogno tritato. Fate imbiondire leggermente, senza bruciare, aggiungete lo speck tagliato a pezzettini e fatelo diventare croccante. A questo punto scolate il cavolo . Lessate la pasta , cuocetela per il tempo necessario . Nel frattempo saltate li cavolo lessato e quello crudo nella pentola del condimento a fuoco alto, solo qualche minuto, giusto per insaporirlo. Non salate troppo perché lo speck potrebbe non renderlo necessario. Scolate la pasta al dente e fatela saltare con il sugo, aggiungete se serve qualche cucchiata di acqua di cottura. Fuori dal fuoco mantecate col pecorino, una grattata abbondante di pepe nero e un filo di olio crudo. Regolate di sale e servite.

 

Se le ricette di quasicotto vi piacciono seguite la mia pagina su Facebook