Crea sito

Dolci fritti con noci e uva

Dolci fritti con noci e uva .

Ci siamo, sta per arrivare il Carnevale, il periodo più dolce dell’anno. Frittelle di ogni genere e forma stanno per precipitare dallo spazio come meteoriti e detengono il primato di “dolce preferito del periodo” per il brevissimo tempo che intercorre fra la fine dei bagordi dicembrini e il colorato arrivo di uova di cioccolato e soffici e lievitate colombe. In questi giorni le frittelle sono le regine della pasticceria, di ogni forma e tipo, difficile scegliere fra tante e il pericolo per gli indecisi, è quello di fare indigestione. Per mettervi in ulteriore difficoltà vi propongo anche io questi dolci fritti con noci e uva, ricetta presa da un vecchio ricettario de La Cucina Italiana. Se siete golosi di novità vi consiglio vivamente di provarle!

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • PorzioniPersone 6
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gFarina
  • 100 gZucchero
  • 50 gGherigli di noci
  • 50 gUvetta sultanina
  • 1Uovo
  • 1 cucchiainoLievito vanigliato
  • 1 pizzicoSale
  • Vanillina
  • Olio per friggere (Arachidi o olive)

Preparazione

  1. Mettete in ammollo l’uvetta in acqua tiepida. Se i dolci non sono destinati a dei bambini potete usare anche del liquore, rum o cognac.

  2. Tritate grossolanamente, con un coltello i gherigli di noci. Fate attenzione a non ridurle in polvere, ma a mantenerli a pezzetti. Se ridotti a farina e aggiunti all’impasto le frittelle risulterebbero troppo asciutte.

  3. Setacciate la farina con il lievito. Mescolateli in una ciotola allo zucchero, la vanillina e un pizzico di sale fine.

  4. Unite l’uovo intero e il latte, versato a filo e mescolate il tutto. Ottenuto un composto liscio ed omogeneo incorporatevi l’uvetta, scolata e strizzata e le noci tritate.

  5. Mettete l’olio a scaldare, in una padella o in friggitrice e appena sarà in temperatura versatevi il composto, a cucchiaiate. Girate le frittelle con una forchetta fino a che saranno ben dorate.

  6. Scolatele dall’olio e trasferitele su un vassoio coperto di fogli di carta da cucina.

  7. Servitele ben calde cosparse di zucchero semolato.

Note

Grazie per aver letto la mia ricetta. Vi è piaciuta e non volete perdervi le prossime? Cliccate qui, mettete mi piace e seguite la pagina Facebook di quasicotto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.