Budino insanguinato ricetta per Halloween

Volete prepara un dolcetto divertente, ma velocissimo per la festa di Ognissanti ? Il budino insanguinato ricetta per Halloween e’ quello che ci vuole. Avete sempre così tante cose da fare e il tempo per preparare il dolce non lo trovate mai. Per questo però bastano 5 minuti, e nessuna, ma proprio nessuna abilità culinaria, chiunque e’ in grado di prepararlo anche chi non ha mai messo piede in una cucina prima d’ora. Bene, chi ha qualche anno e si ricorda di Rocky Roberts già sta canticchiando “Stasera mi butto, stasera mi butto…” ,si è buttato al supermercato a comperare i pochi ingredienti necessari ed è già ai fornelli. Beh, fornelli…non esageriamo per preparare un budino quasi quasi basterebbe un accendino…!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • PorzioniPersone 4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1Confezione di preparato per budino al cioccolato bianco
  • 500 gLatte
  • cucchiaiAlchermes
  • Cioccolato fondente
  • 8Biscotti secchi (Tipo Osvego)

Preparazione

  1. Tritate grossolanamente i biscotti e distribuiteli sul fondo di quattro bicchieri.

  2. Inzuppate i biscotti con l’Alchermes. Se il dolce e’ destinalto ai bambini potete utilizzare dello sciroppo rosso, di quello che  normalmente si usa per preparare ghiaccioli e granite.

  3. Preparate il budino seguendo le istruzioni sulla scatola. Una volta cotto distribuitelo delicatamente nei bicchieri. Aspettate qualche minuto, una decina circa e con il manico di un cucchiaino sollevate delicatamente verso l’alto i biscotti inzuppati di liquore. Cercate di creare delle strisce non troppo regolari. Fate raffreddare in frigorifero almeno un paio d’ore

  4. Poco prima di servire in tavola coprite di “terra” i budini, grattugiandoci sopra il cioccolato fondente .

Note

Grazie per aver letto la mia ricetta , se vi è piaciuta e non volete perdervi le prossime cliccate qui, mettete mi piace e seguite la mia pagina Facebook .

Precedente Plum cake alle mele carote e mandorle Successivo Zuppa piccante di fagioli del Purgatorio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.