Crea sito

Pastorizzazione delle uova

Print Friendly, PDF & Email

 

 

Si sa che le uova per quanto fresche possono sempre nascondere qualche insidia e sarebbe meglio non mangiarle mai crude. Certo, però, che quando ci si trova di fronte un bel tiramisù e difficile dire di no e di solito si chiude un occhio 🙂 In realtà non è necessario fare scelte drastiche, e magari rinunciare a mangiare cibi con uova crude, perchè il problema si risolve facilmente con la procedura di pastorizzazione che si può effettuare a casa in pochi semplici passaggi e può essere utilizzata sia per i soli albumi o tuorli che per le uova intere. Il primo importantissimo passo è armarsi di un termometro da cucina 😉

PresentazionePastorizzazione delle uova

per gli albumi

  • 3 albumi;
  • 1 pizzico di sale o un goccio di limone;
  • 70 gr di zucchero;
  • 20 ml di acqua circa (basta che ricopra lo zucchero)

per i tuorli

  • 100 gr. zucchero;
  • 3 tuorli d’uovo;
  • 20 ml di acqua circa (basta che ricopra lo zucchero)

per le uova intere

  • 3 uova;
  • 1 pizzico di sale o un goccio di limone;
  • 100 gr di zucchero;
  • 20 ml di acqua circa (basta che ricopra lo zucchero)

 

 

 

Iniziamo con gli albumi ma il procedimento per ottenere lo sciroppo di zucchero è lo stesso anche per i soli tuorli o per le uova intere.

Mettete a bollire l’acqua con lo zucchero in un pentolino sino a che raggiungerà la temperatura di 121°C. Iniziate a montare leggermente gli albumi con un pizzico di sale o un goccio di limone

 1 3 4

Quando avrà raggiunto la temperatura versate lo sciroppo di zucchero negli albumi e continuate a montarli sino a che saranno a neve ferma e lucida e la ciotola si sarà raffreddata completamente.

Per i tuorli o le uova intere dividete lo zucchero in due parti quindi iniziate a lavorare con la frusta 50 gr di zucchero con i tuorli o le uova. In un pentolino mettete a bollire il restante zucchero con l’acqua sino a che raggiungerà la temperatura di 121°C.

1 12 4

A questo punto aggiungete a filo lo sciroppo nelle uova continuando a lavorarle sino a che saranno chiare, spumose e ben fredde.

Il gioco è fatto! Le uova ora sono pastorizzate e potrete utilizzarle per le vostre preparazioni preferite in tutta sicurezza 😉

Forse ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.