Zeppole di San Giuseppe al Forno

 

Un classico per la ricorrenza di oggi per la festa del papà: le Zeppole di San Giuseppe al Forno, deliziosi dolcetti, cotti al forno, farciti con una profumata crema pasticcera al limone e, come tocco finale una rossa ciliegina candita.

Zeppole di San Giuseppe al Forno

Di ricette per zeppole fritte o da cuocere in forno ce ne sono un’infinità nel web, io ne ho scelta una optando per la cottura delle zeppole in forno certamente più leggera ma non meno buona delle zeppole fritte.

La ricetta che ho scelto però non era proprio ben equilibrata e, durante la preparazione, ho dovuto modificarla per rendere l’impasto della consistenza giusta per fare i cestini di pasta. Osando come non mai, il risultato finale è stato comunque davvero soddisfacente e soprattutto molto squisito.

 

Zeppole di San Giuseppe al Forno

Zeppole di San Giuseppe al Forno

ricetta al forno
Ingredienti per circa 18-20 zeppole
per la pasta choux
250 g di farina 00
250 ml di acqua
200 g di burro
3 g di sale
un cucchiaino di zucchero
4 uova
2 albumi
per decorare
 crema pasticcera
zucchero al velo
ciliegie candite o amarene sciroppate o sotto spirito

zeppoledisangiuseppe.jpg

Per prima cosa preparare la crema pasticcera seguendo il procedimento a questo link 

In una pentola, preferibilmente con il fondo spesso, mettere a bollire l’acqua con il burro, il sale e il cucchiaino di zucchero. Raggiunto il bollore spostare la pentola dal fuoco e versare la farina tutta in una volta mescolando energicamente con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Rimettere la pentola sul fuoco e far cuocere 3 minuti.

Spostare il composto nella ciotola della planetaria e lasciare intiepidire.

Preparare una leccarda, rivestita con carta da forno e accendere il forno a 190-200°C.

Quando il composto sarà raffreddato incominciare ad aggiungere un uovo alla volta, azionando la planetaria con il gancio a foglia, e far incorporare bene l’uovo prima di aggiungere il successivo.

La ricetta che ho seguito diceva di utilizzare 2-3 uova ma avevo visto che la consistenza della pasta era troppo dura e grumosa quindi ho cominciato ad aggiungere, oltre alle 3 uova indicate, un altro uovo e 2 albumi, che mi erano avanzati da una preparazione precedente, fino ad arrivare alla consistenza che mi sembrava adatta per formare i cestini.

Riempire una sacca da pasticcere, con beccuccio a stella, e formare i cestini di pasta partendo dal centro e allargandosi tutto intorno per poi terminare formando un bordino proprio a formare un cestino. Cercate di formare dei cestini di 6-8 cm di diametro.

Mettere in forno e lasciare cuocere per 20-30 minuti ma dipende dal forno quindi dovete controllare la cottura ed estrarre le zeppole quando avranno raggiunto un bel colore ambrato.

Una volta sfornate, lasciare raffreddare bene le zeppole.

Ora componiamo i dolcetti: spolverare le zeppole con lo zucchero al velo e riempire l’incavo dei cestini con la crema pasticcera fredda, utilizzando una sacca da pasticcere o una siringa per dolci con beccuccio a stella. Completare il dolcetto con una ciliegina candita o, se preferite le amarene sciroppate o sotto spirito.

Le Zeppole di San Giuseppe al Forno sono pronte per essere gustate.

Per conservare le zeppole riporle in frigorifero in un contenitore e consumarle entro 2-3 giorni.

…a presto..

tatam


 

Vuoi ricevere le ultime novità del mio blog?
Iscriviti alla newsletter qui


 

Copyright © tatam

Zeppole di San Giuseppe al Forno


 

Argomenti correlati:

Le Castagnole del Friuli

Frittelle all’arancia o Tortelli fritti di Carnevale

Frittelle con uvetta sultanina ubriaca | ricetta per carnevale

Le Frittelle di patate Cullurielli Calabresi

Frittelle Americane al Cacao con Lievito Madre

 Mini Bomboloni alla crema

(Visited 109 times, 1 visits today)
Precedente Marcatore H2 verde in 4 mosse per il SEO Successivo Orecchiette alle Melanzane

Un commento su “Zeppole di San Giuseppe al Forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.