Crea sito

Le Frittelle di patate Cullurielli Calabresi

Una ricetta tipica della Calabria che, secondo la tradizione, viene preparata nel periodo natalizio, in particolare per la vigilia dell’Immacolata, le Frittelle di patate Cullurielli Calabresi, anche chiamati Cuddrurieddri, sono dei dolci fritti, a forma di ciambelle, a pasta lievitata a base di farina e patate che si possono gustare caldi così al naturale o con l’aggiunta di zucchero o addirittura farciti con salumi e formaggi per avere i panzerotti.

Non conoscevo questa ricetta e devo ringraziare Filomena del blog “io cucino così” che, grazie ad un evento organizzato da Giallo Zafferano, ha insegnato a tutte le foodblogger che hanno partecipato, a realizzare queste deliziose frittelle.

Le Frittelle di patate Cullurielli Calabresi

 Le Frittelle di patate Cullurielli Calabresi

 

Tempi di Preparazione: 30 minuti + 3 ore di lievitazione
Tempi di cottura: 15-25 minuti
Difficoltà: semplice
Quantità:  per circa 15/20 frittelle
Ingredienti
1 kg di farina 00
350/400 g di patate lesse
13 g di lievito di birra (oppure 10 g di lievito di birra secco)
circa 15 g di sale (un cucchiaio da minestra colmo)
1 cucchiaino di zucchero
300-450 ml acqua
olio di semi per friggere (1,5 litri)

Le Frittelle di patate Cullurielli Calabresi

  • Per preparare le Frittelle di patate Cullurielli Calabresi, incominciare con il lavare le patate, quindi lessatele e, quando saranno intiepidite, sbucciatele e schiacciatele con lo schiacciapatate, raccoglierle in una ciotola e lasciatele raffreddare, a temperatura ambiente, senza mescolarle.
  • Sistemate la farina a fontana sulla spianatoia o in una ciotola grande, aggiungere al centro le patate, il lievito sciolto in un poco d’acqua prelevata dal totale, il sale e lo zucchero. Iniziate a mescolare aggiungendo il resto dell’acqua, poco alla volta, e poi impastate a mano sulla spianatoia. N.B.La quantità di acqua è indicativa: dovete ottenere un impasto che possa essere maneggiato ma molto morbido, quindi regolatevi ad occhio.
  • Mettete il panetto in una ciotola capiente, infarinata sul fondo, incidete una croce sulla pasta, coprite con un canovaccio e poi avvolgete il tutto con una coperta e sistemate in un luogo caldo e senza correnti (va bene il forno con la lucina accesa). Lasciate lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore).
  • Prelevate circa 80-100 g di impasto, infarinandovi le mani perchè è piuttosto appiccicoso, e formare i panetti. Sistemate ciascun panetto sulla spianatoia infarinata, ricoprite con il canovaccio e poi con la coperta e lasciate lievitare ancora un’ora.
  • Mettete a scaldare abbondante olio in una padella, capiente e profonda e, quando sarà alla temperatura giusta* prendete i panetti, praticate un buco al centro con le dita e tuffateli delicatamente nella padella. Quando un lato sarà dorato (ci vuole pochissimo tempo se l’olio è ben caldo) girate e fate dorare l’altro lato. Poi sollevate con un mestolo forato e riponete in un contenitore con carta assorbente, tenendoli al caldo finchè non terminate di friggere tutti i panetti.
  • Mettere dello zucchero in una ciotola e passarci le frittelle quando sono ancora calde per far attaccare bene lo zucchero.
  • Servire le Frittelle di patate Cullurielli Calabresi calde e fumanti.
  • *TIP. Per sapere quando l’olio è alla temperatura giusta, basta immergere la punta di uno stuzzicadenti e se “friggerà” l’olio è pronto.

…a presto..

tatam


 

Vuoi ricevere le ultime novità del mio blog?
Iscriviti alla newsletter qui


 

Le Frittelle di patate Cullurielli Calabresi

Copyright © tatam


 

Argomenti correlati:

Frittelle Americane al Cacao con Lievito Madre

Frittelle all’arancia o Tortelli fritti di Carnevale

Le Frittelle di patate Cullurielli Calabresi

Frittelle con uvetta sultanina ubriaca

Frittole ripiene alla crema | ricetta dolci di carnevale

Ravioli dolci ripieni di ricotta e cioccolato |ricetta dolci fritti

Pepite di pollo al rosmarino e limone

Ricettario gratuito in PDF Fritti Salati

Le Frittelle di patate Cullurielli Calabresi


 

(Visited 582 times, 22 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.