Girandole di Natale – Biscotti da regalare

Il Natale si sta avvicinando quindi quale momento migliore per pensare ai regali, magari da mangiare, preparati con le nostre mani, confezionati e decorati con un grazioso nastrino per augurare un felice ma dolce Natale e così, la mia proposta sono questi graziosi ma soprattutto buonissimi biscotti colorati di bianco e rosa/rosso: le Girandole di Natale.

Girandole di Natale

Girandole di Natale


Ingredienti per circa 20-25 biscotti

 380 g di farina 00
mezzo cucchiaino di sale
6 g di lievito per dolci

225 g di burro a temperatura ambiente
220 g di zucchero semolato
1 uovo
3 cucchiai di latte
mezzo cucchiaino di essenza di limone
una bustina di vanillina
15 g di colorante alimentare in gel rosso
farina per lavorare
zuccherini bianchi a palline per decorare

Girandole di Natale

  • Per preparare le Girandole di Natale incominciare con il setacciare la farina insieme al lievito e al sale.
  • Nella planetaria o con un frullino elettrico ridurre a crema il burro, a temperatura ambiente, insieme allo zucchero.
  • Aggiungere l’uovo, l’essenza al limone e la vanillina, il latte e mescolare per incorporare bene tutti gli ingredienti. Per ultimo unire gli ingredienti secchi cioè la farina con il lievito e il sale. Versare l’impasto sulla spianatoia o sul piano di lavoro, lavorare brevemente l’impasto, formare una palla (foto 1) e dividerla a metà (foto 2).

Girandole di Natale

  •  Ad una metà aggiungere il colorante alimentare rosso (foto 3-4) e lavorare l’impasto velocemente, aggiungendo della farina se necessario. Se siete capaci potete fare questo procedimento senza i guanti, altrimenti vi consiglio di indossarne un paio di lattice, per uso alimentare, altrimenti vi colorerete anche le mani di rosso e vi rimarranno così fino a Natale! ^_^

Girandole di Natale

  •  Con il mattarello (foto 5), stendere i due impasti, posizionandoli ciascuno su un foglio di carta forno. Formare due sfoglie rettangolari (foto 6) dello spessore di 4-5 mm e cercando di ottenere rettangoli della stessa grandezza.
  • Sollevare la sfoglia rossa, con tutta la carta forno e capovolgerla su quella bianca (foto 7), cercando di far combaciare i bordi e, delicatamente, togliere la carta forno. Rifilare i bordi con un coltello a lama liscia (foto 8).

Girandole di Natale

 

  • Riposizionare nuovamente la carta forno sulla sfoglia (foto 9) e passarci sopra delicatamente la mano per farla aderire ma senza premere troppo quindi, prendendo i due fogli di carta forno rivoltare le sfoglie in modo da avere la sfoglia rossa sotto. (Questo passaggio potereste benissimo evitarlo andando subito a posizionare la sfoglia bianca su quella rossa: io avevo sbagliato facendo il contrario e, mi sono accorta che arrotolando le sfoglie avevo il rosso all’interno, invece lo volevo esterno e così ho rigirato le sfoglie.)
  • Eliminare la carta forno che si trova sopra e, aiutandovi con il foglio sotto, incominciare ad arrotolare le sfoglie partendo dal lato più lungo (foto 10), e man mano che arrotolare, fate scivolare la mano sul rotolo per compattarlo ma senza stringere troppo (foto 11).
  • Distribuire gli zuccherini sulla carta da forno (foto 12) e, sempre aiutandovi con la carta forno, far girare il rotolo sugli zuccherini e ricoprire così tutta la superficie del rotolo (foto 13).
  • Chiudere il rotolo con il suo foglio di carta forno, impacchettarlo con la carta stagnola e porre in frigorifero per almeno 2 ore.

Girandole di Natale

  •  Passato il tempo di raffreddamento, con un coltello a lama liscia, tagliare il rotolo in fette di un dito di spessore (foto 14), quindi posizionarle su una leccarda (foto 15) rivestita con carta forno, distanziandole bene l’una dall’altra.
  • Cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 15-20 minuti ma controllate la cottura perchè i forni non sono tutti uguali e le girandole non devono colorirsi troppo. Per capire la cottura se, toccando una girandola con il dito, sarà leggermente morbida allora potranno essere sfornare, mentre prolungando la cottura i biscotti risulteranno troppo duri.
  • Sfornare le girandole di Natale, aspettare che intiepidiscano quindi spostarle su una gratella per dolci e farli raffreddare completamente.

Ora potete confezionare le vostre golose e colorate girandole di Natale per regalarle come dolci doni di Natale tutti da mangiare.

Qui sotto due esempi di confezione regalo:

– in sacchettini con 5 biscotti, chiusi con due nastrini di rafia, bianco e rosso, e dei cartellini che ho trovato in internet e che si possono scaricare gratuitamente (tra qualche giorno pubblicherò un articolo in cui potrete trovare link di etichette per regali, da scaricare e stampare gratuitamente.

AGGIORNAMENTO: i link da dove scaricare le etichette che ho usato sono due:
Mentre a questo link Etichette natalizie da stampare gratis, per pacchi regalo troverete una vasta scelta di etichette per tutti i gusti 🙂 ).

Girandole di Natale 2a 900x700

 

Confezione singola chiusa con un cartoncino che ho spillato, poi gli ho praticato un forellino e inserito un nastrino rosso di tulle a cui ho applicato un’etichetta.

Girandole di Natale

Se cerchi idee per il cenone o la vigilia, qui puoi trovare qualche idea interessante:

Ricette per la vigilia di Natale, oppure  4 Menu’ vegetariani per il pranzo di Natale. Mentre per altri dolci natalizi clicca qui Natale

Enjoy! e Buon Natale a tutti!!

…a presto..

tatam


Vuoi ricevere le ultime novità del mio blog?
Iscriviti alla newsletter qui


Argomenti correlati:

Copyright © tatam

Girandole di Natale


 

(Visited 1.028 times, 56 visits today)
Precedente Pappa al pomodoro Successivo Torta decorata Console Dj

13 commenti su “Girandole di Natale – Biscotti da regalare

  1. idolciditatam il said:

    Fantastico! non sapevo che fossero tuoi, li ho trovato in internet e, tra tutti quelli che ho guardato (ed erano veramente tantissimi) ho scelto i tuoi che sono davvero bellissimi! Nella versione in italiano sono ancora più belli 😀
    Sono felice che ti siano piaciuti nelle mie confezioni regalo 🙂
    Aggiunto, nel mio articolo, anche la versione in italiano dei tag che ho usato io. Grazie mille e complimenti per il bellissimo lavoro che fai 🙂
    Ciao 🙂

  2. shion il said:

    ciao, complimentissimi per la ricetta! ho intenzione di fare dei pacchettini regalo simili ai tuoi per una cena con gli amici, ma potrei sapere dove hai trovato i sacchettini di plastica per confezionarli? Si trovano normalmente in cartoleria? Grazie mille!! 🙂

  3. shion il said:

    ps. mi potresti indicare più o meno le dimensioni adatte a contenere 5 biscotti? non vorrei comprare bustine troppo strette o troppo larghe..grazie ancora!!

  4. idolciditatam il said:

    ciao Shion, ti ringrazio di cuore.
    I sacchetti sono di cellophane e misurano 15×26 cm, me li ha regalati una amica ma penso che in una cartoleria ben fornita li potresti trovare.
    buona serata 🙂

  5. lory il said:

    Ciao!! Complimentissimi per la ricetta!! 😉 avrei un consiglio da chiederti.. Per ottenere biscotti gluten free basterebbe sostituire la quantità di farina 00 con la stessa di farina senza glutine? Tutto il resto va bene cosí com’è? Grazie e auguroni!! 🙂

  6. idolciditatam il said:

    Ciao Lory, innanzi tutto grazie!
    Poi, per essere sincera, non sono molto afferrata su ricette senza glutine, ma penso che è come dici tu, basta cambiare la farina. Per il resto controlla che tutti gli ingredienti che userai siano senza glutine. Un caro saluto e tanti auguri a te 🙂

  7. Alessandra il said:

    Per regalarli a Natale quando potrei prepararli x la loro buona conservazione?

  8. idolciditatam il said:

    ciao Alessandra, li puoi preparare 4-5 giorni prima, li conservi chiusi in un contenitore ermetico o li puoi impacchettare anche il giorno dopo: li fai asciugare all’aria almeno un giorno perchè cmq sono biscotti al burro e senza conservanti.

  9. Anna Rita De Angelis il said:

    ciao sono anna rita. non ho capito come faccio la crema al burro. grazie

  10. idolciditatam il said:

    ciao Anna Rita,
    se per crema al burro intendi il passaggio dove dico di montare il burro con lo zucchero, devi estrarre
    il burro dal frigorifero almeno un’ora prima perchè deve essere morbido poi lo metti in una ciotola o nel
    boccale della planetaria, unisci lo zucchero e frulli con le fruste elettrice o con la planetaria fino ad
    ottenere una consistenza morbida e liscia e lo zucchero sarà completamente sciolto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.